Turismo Calabria: “Occasione persa, si lavorerà sin da settembre per l’anno prossimo”

Turismo: la Calabria "ha perso quest’anno una grande occasione ed è l’unica del pentagono che comprende Campania-Basilicata-Puglia-Sicilia ad avere fatto registrare stabilità o leggero aumento"

Da una prima, empirica lettura dei dati – spiega il segretario generale della Camera di Commercio di Vibo Valentia, Donatella Romeo – la Calabria ha perso quest’anno una grande occasione ed è l’unica del pentagono che comprende Campania-Basilicata-Puglia-Sicilia ad avere fatto registrare stabilità o leggero aumento.
Sarebbe ingiusto, e molto, dare colpe e responsabilità politiche contingenti, considerando che la questione ambientale e di comunicazione strategica sbagliata, se si eccettua il buon periodo 95-97, dura da circa vent’anni.
La Costa degli dei mantiene un buon saldo ed è l’unica a salvarsi.
E’ necessario che la Regione convochi, sin da questo mese, un tavolo tecnico che si dia delle scadenze precise per programmare le gare specifiche per il raddoppio dei sistemi di depurazione laddove è necessario, specialmente sul largo tratto del Tirreno cosentino.
Dobbiamo lavorare insieme, come Camere di Commercio, associazioni industriali, sindacati, partendo dalla necessità di restituire all’Italia un mare pulito qual era tanti anni orsono.
Nel contempo, in previsione dei fondi comunitari, è necessario inserire sistemi di premialità e di sanzione sulla ricettività: la Puglia deve essere un esempio.
Purtroppo la comunicazione istituzionale pecca e manca di un supporto giornalistico adeguato e anche il presidente Oliverio, con molta sincerità e intelligenza, lo ha ammesso.”