Uomo confessa: “A letto mia moglie preferisce il cane”

"La prego mi aiuti, mia moglie a letto preferisce il cane a me"

La prego mi aiuti, mia moglie a letto preferisce il cane a me, e io sono stato costretto ad andarmene da casa e a chiedere il divorzio, lei dice che il cane è più maschio di me“: “Se questa telefonata non fosse stata preannunciata nei giorni scorsi da una persona di assoluta fiducia l’avremo presa per uno scherzo ed anche di cattivo gusto,” riferisce l’Associazione AIDAA in una nota. “Ma l’uomo un professionista milanese di 54 anni che ha chiamato questa mattina al telefono il presidente di AIDAA Lorenzo Croce per raccontare questa storia che va avanti da anni e che lo ha portato a chiedere la separazione dalla moglie, una donna di 44 anni residente non lontano da Porta Romana nel cuore della Milano bene con la passione della Zoorestia è la storia di un uomo (ma anche di due cani) disperato che da otto anni deve dividere il suo letto con i due cani di famiglia (doberman e un meticcio di grande taglia) con i quali la moglie ha rapporti sessuali di fatto più volte al giorno. L’uomo ha raccontato di aver provato anche con l’aiuto di uno psicologo a dissuadere la moglie che voleva costringere anche lui ad avere rapporti sessuali con lei e con i cani fino a quando lei gli ha gridato in faccia che il cane “è più maschio di lui”. A questo punto (e a nostro avviso comunque troppo tardi visto che la donna abuserebbe dei cani da ben otto anni) si è rivolto ad un amica che lo ha indirizzato ad AIDAA ed a un buon avvocato divorzista.

Ho ascoltato tante telefonate di questo genere – dichiara il presidente di AIDAA Lorenzo Croce – ma questa è stata davvero straziante, dal canto mio altro non ho potuto fare che cercare di rincuorare questo uomo distrutto ma invitandolo fermamente a sporgere denuncia contro la moglie per maltrattamento di animali e di parlare liberamente senza vergogna della vicenda anche con il suo avvocato. Purtroppo- conclude Croce- il problema vero in casi come questi è la vergogna di dire chiaramente il motivo per cui la coppia, in questo caso senza figli per fortuna, si separa, invece occorre avere il coraggio di dirlo: lascio mia moglie perché fa sesso con il cane molte ipocrisie verrebbero cosi alla luce“.