Zika: quartiere trendy di Miami libero dal virus, nuovi casi in Florida

Zika non è ancora definitivamente sconfitto ovunque in Florida

LaPresse/Reuters

L’hanno soprannominato la ‘ground zero’ statunitense di Zika. Wynwood, il quartiere trendy di Miami che ha registrato il primo caso a trasmissione locale negli Usa, è stato dichiarato libero dal virus. Negli ultimi 45 giorni non si è verificato più nessun contagio nell’area, ha comunicato ai media il governatore della Florida, Rick Scott, ma Zika non è ancora definitivamente sconfitto ovunque: il virus si è diffuso altrove nello Stato. Solo venerdì scorso 5 nuovi casi sono stati segnalati nella vicina Miami Beach, dove è triplicata l’area oggetto di allerta, che ora è di 11,7 chilometri quadrati, secondo quanto riferisce la Bbc online. Ma le autorità mettono l’accento sulla battaglia vinta a Wynwood, anche grazie a una aggressiva campagna di disinfestazione contro le zanzare portata avanti sia a terra che per via aerea. “Abbiamo avuto un problema, l’abbiamo tutti preso sul serio e l’abbiamo risolto“, ha sottolineato Scott. “Ora tutti dovrebbero tornare qui e divertirsi“. Il Dipartimento Salute della Florida ha registrato in totale 93 casi nello Stato da quando la trasmissione è cominciata all’inizio dell’estate. Wynwood, ha commentato Albert Garcia del Wynwood Business Improvement District, “è riemerso da questa sfida più forte che mai“. I Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) hanno ora anche rimosso l’avviso sui viaggi rivolto alle donne incinte (l’ente per la prima volta nei suoi 70 anni di storia aveva sconsigliato viaggi in un’area continentale degli Usa). Ma alle ragazze che stanno prendendo in considerazione una gravidanza viene ancora raccomandato di coprirsi.