Alzheimer: anche lo smog influisce sull’evoluzione della malattia

Nuovi studi della University of Edinburgh evidenziano il nesso tra smog ed Alzheimer

Una ricerca condotta da Tom Russ della University of Edinburgh e pubblicata sulla rivista BMC Geriatrics ha rivelato che anche l’inquinamento potrebbe essere responsabile di molti casi di Alzheimer ed in particolare lo smog dei centri urbani, il particolato fine e diverse altre sostanze emesse dai tubi di scarico dei veicoli. Gli scienziati, esaminando i dati di 60 precedenti studi, si sono resi conto di un legame tra l’inquinamento e lo sviluppo della patologia. Tra le altre probabili cause è stata evidenziata la carenza di vitamina D, il fumo passivo e la vicinanza di linee elettriche.

Ad oggi non è possibile conoscere le reali cause dell’Alzheimer, tuttavia è opportuno ricordare che il rischio di svilupparlo dipende per il 30% dalla genetica e per il 20% da uno scorretto stile di vita (fumo, vita sedentaria, alimentazione scorretta).