Energia elettrica, in Scozia il primo impianto di tipo sottomarino

Al largo della Scozia settentrionale, nascerà presto il primo impianto sottomarino per la produzione di energia elettrica

energia elettrica

Al largo della Scozia settentrionale nascerà presto il primo impianto sottomarino per la produzione di energia elettrica su larga scala. Una sorta di sistema eolico e riprodotto sotto la superficie del mare, ma questa volta a far muovere le pale non sarà il vento ma le correnti marine, particolarmente forti in quella zona. Il progetto si chiama MeyGen, e pare che riesca a generare la bellezza di 398 megawatts, una quantità di energia sufficiente per 175 mila case nelle vicinanze. Siamo ancora alle fasi iniziali del progetto, e si dovrà attendere la fine del 2016 per l’installazione delle prime quattro turbine.

All’interno di quell’aria si potrebbero installare fino a 270 turbine. Esse sono molto più piccole di quelle utilizzate in campo eolico, alte 15 metri, con rotori del diametro di circa 18 metri e pale lunghe non più di 9 metri. Questo perché l’acqua marina è 800 volte più densa dell’aria, e anche scorrendo a soli 5 nodi, genera molta più energia di un vento che soffia a 350 km orari.