Germania: spento l’incendio in seguito all’esplosione, continua la ricerca dei dispersi

Esplosione Basf: spento l'incendio, ma non si fermano le ricerche dei dispersi e le misure cautelative

LaPresse/Reuters

Spento l’incendio che aveva interessato l’area di Ludwigshafen, sede del colosso chimico Basf, lo ha rivelato questa mattina un portavoce della polizia. Proseguono invece le ricerche dei due dispersi, di cui per il momento non si hanno tracce. Il luogo esatto dell’incidente non è ancora raggiungibile dai soccorritori per le alte temperature – ha proseguito il portavoce – e le cause che hanno determinato l’esplosione sono ancora ignote. Confermate invece le misure cautelative per i 21.000 abitanti dei quartieri di Ludwigshafen e Mannheim, siti vicini agli impianti, che sono stati invitati a tenere porte e finestre chiuse. Dalle misurazioni dell’aria non è ancora stata registrata la presenza di sostanze velenose, ha concluso il portavoce. Il bilancio provvisorio è dunque di 2 morti, 2 dispersi e 6 feriti gravi.