India: incendio nell’ospedale di Orissa, almeno 19 morti e oltre 100 feriti

Almeno 19 persone sono morte e oltre 100 sono rimaste ferite in un incendio scoppiato in un ospedale privato di Bhubaneswar

Almeno 19 persone sono morte e oltre 100 sono rimaste ferite in un incendio scoppiato in un ospedale privato di Bhubaneswar, capitale dello Stato centro-orientale indiano di Orissa. Lo riferisce un funzionario locale, aggiungendo che le fiamme sono divampate in una stanza tra l’unità di terapia intensiva e il reparto di dialisi posto al primo piano della struttura ospedaliera. “Diciannove persone sono morte, la maggior parte erano pazienti. Tutti quelli che si trovavano in ospedale, all’incirca 400 persone, sono stati evacuati“, ha detto il segretario alla Salute dello stato, Arati Ahuja. “Il governo ha ordinato un controllo della sicurezza antincendio in tutti gli ospedali di Orissa“, ha aggiunto. Secondo alcune testimonianze citate dai media locali, alcuni pazienti spaventati e dipendenti dell’ospedale hanno cercato di saltare fuori le finestre del palazzo, ma gli è stato impedito dalla polizia. I feriti sono stati portati in altri ospedali della città, molti sono in condizioni critiche. Il primo ministro indiano Narendra Modi ha scritto su Twitter di essere “profondamente angosciato per la perdita di vite umane“, e ha descritto l’evento come una tragedia “sconvolgente“. Nel 2011, 89 persone sono morte in un incendio in un ospedale di Calcutta.