Maltempo, le bombe d’acqua e le armi chimiche: il delirio anti-scienza del Forum Movimento 5 stelle

Sia ben chiara una cosa: tutte le opinioni meritano rispetto…ma non quando mirano a sostituirsi alla scienza senza portare nuova conoscenza, divenendo pericolose strumentalizzazioni o inutili propagande.

E’ fuori discussione che tante, troppe, persone amano mettersi al centro dell’attenzione purché si parli di loro, anche a costo di apparire grottesche. Persone che diluiscono e combinano i propri umori arrivando a concepire teorie pseudo-razionali le quali non fanno altro che lacerare la cultura scientifica. A volte basta anche un semplice blog o, in questo caso, un forum per sferrare l’ennesimo attacco ai cosiddetti ‘meteorologi disinformatori e negazionisti’.

Ma andiamo con ordine: venerdì 14 ottobre, come sapientemente descritto dal meteorologo ligure Andrea Corigliano, “ … Una perturbazione atlantica, entrando sul Mediterraneo, ha dato oggi i massimi effetti in termini di fenomeni meteorologici sotto vari aspetti: il vento forte, i fulmini e l’impennata delle temperature nelle zone in cui le correnti sciroccali sono state le assolute protagoniste. Non un’Italia divisa in due, quindi, ma un’Italia che ha risentito in modo diverso della stessa circolazione atmosferica, di natura ciclonica, impostata da un minimo di pressione di 999 hPa posizionatosi sul Golfo del Leone… ”.

In una sola parola: autunno.
Concetto piuttosto chiaro da comprendere, tranne per chi vede complotti ovunque. Ed è ciò che abbiamo potuto constatare, purtroppo, leggendo un post di un utente (tale Massimo Baldoni) nientepopodimeno che sul Forum pubblico del blog pentastellato di Beppe Grillo (http://www.movimento5stelle.it/listeciviche/forum/2016/10/bomba-dacqua-in-liguria-provocata.html):
Oggi la Liguria è stata colpita con armi chimiche che rilasciano sostanze per far piovere e provocare trombe d’aria al fine di distruggere il tessuto sociale. Se guardate l’immagine noterete che l’emissione proviene dal mare, di fatto sfruttando le correnti d’aria e posti su una grande nave possono colpire senza essere notati. Questo è il disegno del NWO, questa è la volontà dei nostri Governanti, questa è la continuazione coatta pensando che tutti gli Italiani sono dei coglioni. La geoingegneria usata per scopi bellici contro l’occidente, non possiamo continuare così! Terremoti alluvioni! stiamo ricominciando la solita tiritera che demolisce i più deboli, fermiamoli con l’unica arma in nostro possesso, LA PRESA COSCIENZA DI QUELLO CHE ACCADE!”.

forummovimento2Il signor Baldoni è, senz’altro, al corrente che la Meteorologia si presta, purtroppo, ad essere utilizzata come mezzo per ottenere audience, come vetrina per veicolare pubblicità, o comunque per catturare lettori, utenti e click a valanga. La prassi di sfruttare, in situazioni di emergenza, in modo più o meno “sciacallistico” e con il solo scopo di farsi pubblicità, un tema delicato e complesso come la Protezione Civile, finisce regolarmente per assestare ingiuste spallate mediatiche all’immagine e alla credibilità di un sistema che funziona quotidianamente, con personale qualificato attivo per 24 ore al giorno e 365 giorni l’anno, secondo precise codifiche.
Il signor Baldoni ignora, senza ombra di dubbio, che i nubifragi (oggi chiamati impropriamente con il nome di “bombe d’acqua”) sono sempre esistiti e fanno parte del nostro clima mediterraneo. E non è un caso che fenomeni del genere si verifichino tra la stagione estiva e quella autunnale, ossia quando il potenziale energetico disponibile dall’atmosfera è più elevato. Fenomeni di questo tipo sono in aumento non perché usiamo troppo il ‘tostapane’, ma perché i bassi strati troposferici e le temperature superficiali marine, diventando troppo caldi, ed una delle principali forzanti è attribuibile alla sempre maggiore concentrazione di gas serra di origine antropica. Per cui, sotto certi aspetti, comuni non sono, ma la spiegazione è molto più semplice di ciò che può sembrare, se è vero che l’equazione di Clausius-Clapeyron ci dice che aumentando di un grado la temperatura dell’aria, l’atmosfera è in grado di trattenere il 7% in più di acqua sotto forma di vapore acqueo. Dati alla mano si concepisce come in Italia stia aumentando la frequenza di fenomeni estremi violenti come trombe d’aria, nubifragi ed alluvioni che sempre più spesso fanno registrare danni ingenti e vittime perché aggravati da decisioni scellerate di trasformazione del territorio e degli ecosistemi (fiumi intubati, aree urbane completamente impermeabilizzate, edifici realizzati in aree a rischio idrogeologico, inadeguatezza della rete di convogliamento delle acque piovane ecc.).

Ciò premesso, sappiamo tutti che un forum, in special modo quello pubblico, è un luogo virtuale di incontro e discussione di tantissimi cybernauti che attraverso tale strumento hanno la possibilità di scambiare idee ed opinioni, in tempo reale, su svariati argomenti. Ma a tutto c’è un limite!
Vero che i forum sono spazi aperti ma, anche, gerarchici nel senso che solitamente dovrebbe esistere un cosiddetto ‘admin’, ossia un gestore che scrive delle regole e vigila sul fatto che siano osservate. Oltre alla figura dell’amministratore, possono e dovrebbero esserci i moderatori, il cui ruolo è quello di vigilare sulla correttezza degli interventi e censurare quelli inadeguati, specie quando si toccano argomenti scientifici. Teniamo a rimarcare che i moderatori di un forum pubblico inserito all’interno della homepage di un BLOG così seguito, non dovrebbero permettere nella maniera più assoluta che certe idiozie circolino in rete, specie quando ciò che balza all’occhio di un lettore qualsiasi è, oltre al logo in bella evidenza, l’immagine (travisata in questo caso) di un Movimento che voleva e vuole cambiare il Paese….

Non fu proprio il Deus ex machina del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo a ridicolizzare (semmai ce ne fosse il bisogno) il popolo complottista? “….L’Italia è, si sa, un popolo di santi, navigatori ed eroi. Purtroppo ospita anche una certa percentuale di coglioni, di una specie particolare: i coglion-complottisti. I dietrologi dell’acqua fresca. Le tinche del fango marcio. Questa razza italica non si arrende di fronte a nulla, tanto meno all’evidenza…”.
Complottisti derisi, quindi, dallo stesso Beppe Grillo (https://youtu.be/XcHncy0MpQg) che non è notoriamente un paladino del sistema, ma un comico che non può fare a meno di sottolineare la comicità di tali personaggi i quali, purtroppo, andrebbero tenuti sotto stretto controllo e, come in questo caso, censurati.

Le previsioni meteorologiche, cari signori, in realtà sono una cosa seria, effetto di calcoli complessi, algoritmi, studi e osservazioni tutt’altro che semplici. Ne supra crepidam sutor iudicaret.