Missione ExoMars: nell’antica Roma il 19 ottobre era dedicato al culto di Marte, dio della guerra

Proprio il 19 ottobre, giorno in cui sta avvenendo lo storico ammartaggio della sonda Schiaparelli sul pianeta rosso, era la festa dedicata al dio Marte nell'antica Roma

Si sta procedendo in queste ore allo storico ammartaggio della sonda europea Schiaparelli sul pianeta Marte, il quarto pianeta del Sistema Solare in ordine di distanza dal Sole, che prende il nome dalla divinità romana della guerra. Il 19 ottobre 2016 verrà ricordato come una data storica e un nuovo importante passo nell’esplorazione dello spazio.

Proprio il 19 ottobre, nell’antica Roma, era una festività religiosa dedicata al culto del dio Marte, divinità della guerra che dà il nome al “pianeta rosso”. La festa si chiamava Armilustrium, e durante la giornata avveniva la purificazione rituale delle armi dei guerrieri in vista dell’arrivo dell’inverno. Era la festa che celebrava la fine delle campagne militari, ed avveniva – a Roma – sul colle Aventino. Alla fine della festa le armi venivano riposte fino alla successiva stagione primaverile.