Nel 50° anniversario dell’alluvione dell’Arno, i Vigili del Fuoco salgono in cattedra a Firenze

A Firenze ieri i Vigili del Fuoco hanno commemorato il 50° anniversario dell'alluvione dell'Arno incontrando le nuove generazioni

Un viaggio temporale nel mondo del soccorso, con l’obiettivo di far memoria del passato, insegnare ai più giovani ad affrontare le calamità naturali e diffondere la cultura della sicurezza e dell’autoprotezione. È stata scandita da queste parole d’ordine la lezione, ieri mattina in piazza della Signoria, che i Vigili del Fuoco hanno tenuto ad alunni e studenti delle scuole fiorentine. L’evento, al quale era presente la vicesindaca e assessora all’educazione Cristina Giachi, rientra nel programma di iniziative del corpo nazionale dei vigili del fuoco, attraverso la direzione regionale e il comando provinciale, per commemorare il 50° dell’alluvione dell’Arno.

Decine di giovani hanno potuto ammirare i mezzi e le autobotti che, nel corso degli ultimi 80 anni, hanno sfidato innumerevoli incendi, le autoscale che hanno fornito insperabili vie di fuga. Ragazzi delle primarie e delle secondarie di primo grado hanno anche avuto modo di conoscere la cultura della sicurezza in ambito domestico, i metodi di autoprotezione in caso di calamità e di capire come le nuove tecnologie possano fornire strumenti di soccorso per limitare i danni delle catastrofi.