Sardegna, frana sull’Orientale: ingenti i danni, sopralluogo dell’Anas e traffico bloccato

In Sardegna la frana sull'Orientale ha causato il danneggiamento di oltre 30 metri di strada

Non si fermano i lavori per mettere in sicurezza la zona interessata da una frana che ha causato ingenti danni e la chiusura del traffico della carreggiata. Si tratta del tratto di strada dell’Orientale, all’altezza del Km 194 in territorio di Dorgali. L’Anas, intervenuta subito con due sopralluoghi tecnici insieme all’amministrazione comunale di Dorgali e del Corpo Forestale, ha rilevato il distacco di un blocco di massi dalla parete rocciosa. La parete di roccia franata – spiegano dall’Anas – è di considerevoli dimensioni (circa 20 metri di larghezza e 30 di altezza) e, una volta distaccatisi dalla montagna, è rotolata da un’altezza di circa 450 metri sulla vegetazione del costone per poi impattare violentemente sulla superficie stradale provocando il cedimento del muro di sostegno della corsia di marcia e il danneggiamento di oltre 30 metri di strada. La Procura di Nuoro ha intanto aperto un’inchiesta su quanto accaduto, per accertare eventuali responsabilità.