Sicurezza stradale: arriva l’app che premia chi non usa lo smartphone

Si tratta dell'italiana 'Smartphoners', l'app che con 10 mila utenti, premia chi in strada predilige la sicurezza allo smartphone

Davanti al fenomeno della distrazione da smartphone (l’utilizzo del cellulare al volante causa in Italia più di 40mila incidenti ogni anno) arriva una applicazione che premia chi non utilizza il cellulare al volante. infatti, con ‘Smartphoners’, ideata dall’imprenditrice romana Olimpia Bolla in collaborazione con la società di sviluppo Next Adv, l’utente iscritto è incentivato al rispetto dei limiti di velocità e del codice della strada tramite il sistema a punti ”Chi viaggia sicuro viaggia gratis”. Entrando a far parte di una community, e gli utenti registrati sono ormai quasi 10 mila, il guidatore può misurare i chilometri percorsi in auto senza utilizzare lo smartphone, confrontare i traguardi raggiunti con gli altri membri e partecipare a concorsi giornalieri, settimanali, fino all’estrazione dopo il 15 luglio 2017 del maxi premio finale.

A ogni comportamento virtuoso corrisponde un punteggio: ad esempio, un punto per ogni chiamata a cui non si risponde in assenza di auricolari o vivavoce, 20 punti per ogni amico che si invita a far parte della community. L’obiettivo è far ridurre un comportamento – la disattenzione alla guida dovuta all’uso dello smartphone – che è diventata la prima causa di morte su strada nonché la prima causa di invalidità tra i giovani. Nel 2015, il numero dei sinistri mortali è aumentato del 2,5% passando da 1.587 a 1.627 mentre sono ben 48.524 le infrazioni commesse nel 2015 per il mancato utilizzo di apparecchi a vivavoce o dotati di auricolare, il 20,9% in più rispetto all’anno precedente. Quanto ai selfie, un giovane su dieci ammette di scattarli anche in movimento. La percentuale di incidenti legata all’imprudenza di utilizzare il cellulare mentre si guida supera il 24%.