Toscana, emergenze: firmato a Pistoia il protocollo Misericordie-Enel

Collaborazione tra la Federazione regionale delle Misericordie della Toscana ed e-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica

È stato firmato questa mattina, presso il Centro di Addestramento Enel di Pistoia, il protocollo di collaborazione per la gestione delle emergenze e la formazione sul campo tra la Federazione regionale delle Misericordie della Toscana ed e-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica. A firmare il protocollo sono stato Federico Bonechi, responsabile ufficio Emergenze Misericordie della Toscana, e Raffaele Ruggiero, responsabile e-distribuzione Toscana e Umbria: nel dettaglio, l’accordo prevede una collaborazione su due fronti, quello degli interventi in caso di emergenze che coinvolgano le linee elettriche, dalle situazioni di maltempo agli incendi, e quello della formazione del personale e-distribuzione e dei volontari delle Misericordie. Alla presentazione dell’accordo, oltre ai firmatari, sono intervenuti l’assessore regionale Federica Fratoni, che ha sottolineato l’importanza di questo protocollo che consentirà di ottimizzare l’operatività sugli interventi di emergenza e migliorare le competenze e le conoscenze attraverso la formazione reciproca, un’operazione che qualifica ancora di più il sistema di protezione civile regionale; il prefetto di Pistoia Angelo Ciuni; il presidente della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana Alberto Corsinovi; il direttore del 118 Piero Paolini; Maria Chiti di Confindustria Toscana Nord; rappresentanti dei Comuni del territorio e dei Vigili del Fuoco. Per quanto riguarda la gestione delle emergenze, oltre ai contatti diretti esistenti nel contesto del sistema di protezione civile regionale, la collaborazione renderà possibile avere un numero sempre più elevato e distribuito uniformemente sul territorio di gruppi elettrogeni: le Misericordie toscane, infatti, forniranno a e-distribuzione l’elenco con caratteristiche e dislocazione dei gruppi elettrogeni presso tutte le sedi regionali e, in caso di emergenza, metteranno a disposizione i gruppi nelle località prive di elettricità dove arriverà il personale di e-distribuzione per effettuare le operazioni di allaccio alla rete elettrica e attivazione dell’impianto. In tal modo, oltre che avere a disposizione più gruppi elettrogeni, poiché quelli delle Misericordie si aggiungono ai molti gruppi elettrogeni già in possesso di e-distribuzione, il sistema di intervento e di ripristino elettricità in caso di emergenza sarà più coordinato ed efficace su tutto il territorio regionale. Per quanto concerne la formazione, vi sarà una collaborazione reciproca con il personale di e-distribuzione che potrà fare formazione di richiamo con i docenti delle Misericordie sui temi sanitari e di primo soccorso, mentre i volontari delle Misericordie potranno essere formati da e-distribuzione in materia di rischio elettrico, riconoscimento delle linee e degli impianti elettrici, taglio piante in ambito protezione civile in materia di linee elettriche. Il centro di Addestramento Enel di Pistoia, punto di riferimento in Toscana per la formazione teorica e pratica del personale dell’azienda elettrica, e le rispettive strutture territoriali dei due soggetti firmatari saranno a disposizione per accogliere le attività di formazione con il personale e i volontari di entrambe le parti.