I denti vanno lavati prima o dopo i pasti? Abbiamo sempre sbagliato…

Miti da sfatare: quando bisogna lavare i denti? E' giusto utilizzare il dito in mancanza dello spazzolino? Cosa succede se laviamo i denti dopo i pasti?

Qual è la prima regola da seguire per godere di una ottimale igiene orale? Lavare i denti prima e non dopo i pasti, compresa la colazione.

Preferire l’igiene orale prima di mangiare impedisce la rimanenza di batteri sui denti che reagiscono agli zuccheri contenuti nei cibi.

Secondo gli esperti lavarsi i denti prima dei pasti è di essenziale importanza in quanto l’obiettivo da raggiungere non è eliminare i residui dei cibi mangiati, bensì debellare ogni singolo batterio rimasto intrappolato tra i denti e la lingua.

Un altro consiglio da seguire è quello di non risciacquare completamente la bocca dopo il lavaggio quotidiano ma lasciare una minima quantità di dentifricio che permetta al fluoro di rinforzare lo smalto.

Mai poi, in caso di mancanza di spazzolino, utilizzare il dito per strofinare il dentifricio sui denti: molto più congeniale sarà utilizzare una abituale asciugamano comunemente usata per il viso.

Un altro accorgimento da seguire è non lavare mai denti subito dopo aver bevuto del vino rosso: più in generale è bene non mangiare frutta o alimenti composti da zuccheri per merenda, a metà mattina o il pomeriggio, perché i batteri se ne nutrono producendo una grande quantità di acido nel cavo orale.

Farlo comporterebbe infatti un indebolimento sostanziale dello smalto e la riduzione del calcio , aumentando conseguentemente , la produzione di carie all’interno dei denti.