“Energie misteriose. Viaggio tra scienza e non scienza”: il nuovo libro del chimico Silvano Fuso

Il libro “Energie misteriose. Viaggio tra scienza e nonscienza” è stato appena pubblicato dalla casa editrice romana C1V Edizioni

Quali equivoci, quali insidie e quali trappole pseudoscientifiche dietro l’uso della parola “energia”? Risponde a questi interrogativi il libro “Energie misteriose. Viaggio tra scienza e nonscienza”, appena pubblicato dalla casa editrice romana C1V Edizioni per la collana Scientia et Causa, curata da Armando De Vincentiis. L’autore è Silvano Fuso, dottore di ricerca in scienze chimiche, docente di chimica, divulgatore scientifico ed esponente del Cicap, Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze.

Il libro parte da un presupposto: per la scienza – sottolinea nell’introduzione Silvano Fuso – l’energia ha un significato “ben definito” ed è “una grandezza ben misurabile”. Tuttavia il termine viene spesso usato come metafora fino ad acquisire un senso letterale capace di generare “rischiose confusioni e fraintendimenti”.

Da qui la necessità di chiarire dapprima il concetto scientifico di “energia”, partendo in particolare dalla fisica, per poi analizzare le accezioni che “assume nelle diverse pseudoscienze”. Questo – si legge ancora nell’introduzione – con l’auspicio che il testo “possa stimolare il senso critico, unica arma davvero efficace per difenderci dalle lusinghe di pseudoscienziati e di veri e propri ciarlatani e imbonitori”.

L’autore passa quindi in rassegna le varie declinazioni di “energia” che definisce “improprie” perché ricondotte alle credenze prive di fondamento scientifico: “Dai fenomeni paranormali, alle cosiddette medicine alternative, dai presunti poteri dei cristalli a quelli delle piramidi”. Quindi ad esempio le “dubbie geopatie”, la cromoterapia, le presunte visioni dell’aura, l’omeopatia, l’agopuntura e la pranoterapia. Senza dimenticare la tecnologia con le “miracolose quanto improbabili fonti di energia che prometterebbero agli umani la risoluzione di tutti i loro problemi”.

Nella sua prefazione, Edoardo Boncinelli, fisico di formazione, noto genetista e divulgatore scientifico, dichiara: “Non si sa mai abbastanza e non si è mai abbastanza in guardia contro le bufale, dalle più innocue alle più perniciose. Per questo motivo salutiamo con favore libri come questo”.

Il volume – afferma l’editrice di C1V Edizioni, Cinzia Tocci – è un ulteriore prezioso contributo alla collana Scientia et Causa. Una serie nata per promuovere la cultura della scienza e il valore del metodo scientifico restando fedeli a un modello di editoria concepita come strumento per la crescita individuale e sociale”.