Infiltrazioni di acqua al Darwin di Rivoli: la scuola resta aperta

"Non si è trattato di un crollo, sono stati i nostri tecnici, a buttare giù il pannello del controsoffitto, che in questi giorni di maltempo si era imbevuto d'acqua"

“Non si è trattato di un crollo. Sono stati i nostri tecnici, passati per un controllo, a buttare giù il pannello del controsoffitto, che in questi giorni di maltempo si era imbevuto d’acqua”. Lo precisa Maria Luisa Mattiuzzo, dirigente del Liceo Darwin di Rivoli, dove uno studente di 17 anni, Vito Scafidi, morì a causa del crollo del controsoffitto della sua classe. “Probabilmente qualche studente ha avvisato i genitori, che hanno chiamato i vigili del fuoco. – aggiunge la direttrice scolastica – Domani la scuola resterà aperta: non ci sono motivi per chiuderla. Sul tetto, inoltre, si stanno facendo dei lavori di ripristino delle coperture, iniziati 4 anni anni fa, sospesi nel 2014 e ripresi nel mese di agosto”.