La Commissione Europea presenta il pacchetto per l’energia pulita: 177 miliardi annui dal 2021

La Commissione Ue ha presentato un pacchetto di misure per mantenere l'Unione europea competitiva nella fase di transizione all'energia pulita

La Commissione Ue ha presentato un pacchetto di misure per mantenere l’Unione europea competitiva nella fase di transizione all’energia pulita. L’obiettivo di Bruxelles è di mobilitare fino a 177 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati ogni anno a partire dal 2021. Secondo il braccio esecutivo europeo, questo pacchetto può produrre un aumento dell’1% del Pil nell’arco del prossimo decennio, oltre a creare 900 mila nuovi posti di lavoro. La Commissione, spiega una nota, “intende impegnarsi affinché l’Ue non soltanto si adatti alla transizione ma la guidi” e “per questo motivo, l’Unione europea ha assunto l’impegno di ridurre le emissioni di CO2 almeno del 40% entro il 2030, modernizzando allo stesso tempo la propria economia e creando posti di lavoro e crescita per tutti i cittadini europei”. Maros Sefcovic, vicepresidente per l’Unione dell’energia, ha dichiarato: “Il pacchetto di oggi darà una spinta alla transizione all’energia pulita modernizzando la nostra economia. Dopo aver guidato l’azione a livello mondiale negli ultimi anni, l’Europa sta ora dando l’esempio, ponendo le basi per la creazione di posti di lavoro sostenibili, per la crescita e per gli investimenti. Le proposte di oggi riguardano tutti i settori legati all’energia pulita: ricerca e innovazione, competenze, edilizia, industria, trasporti, digitale, finanza, per citarne solo alcuni. Le misure approvate oggi metteranno a disposizione dei cittadini e delle imprese europei gli strumenti per beneficiare appieno della transizione all’energia pulita”.Nel 2015 le energie pulite hanno attratto più di 300 miliardi di euro di investimenti mondiali, spiega la Commissione. Le proposte legislative del pacchetto ‘energia pulita per tutti gli europei’ riguardano l’efficienza energetica, le energie rinnovabili, l’assetto del mercato dell’energia elettrica, la sicurezza dell’approvvigionamento elettrico e le norme sulla governance per l’Unione dell’energia. La Commissione propone un cambiamento di rotta per l’ecodesign e una strategia per la mobilità connessa e automatizzata. Il pacchetto comprende anche azioni volte ad accelerare l’innovazione dell’energia pulita e a favorire le ristrutturazioni edilizie in Europa.