Lombardia, piena del Po: la protezione civile revoca la criticità “arancione” per rischio idraulico

L'onda di piena sul fiume Po è transitata al di fuori del territorio lombardo e i livelli sono in generale diminuzione

La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia ha revocato la moderata criticita’ (codice arancio) per rischio idraulico sulle zone P07 (Oglio e Mincio-Secchia, stazione idrometrica di Borgoforte, provincia di Mantova) e P08 (Comuni lombardi a valle del Mincio-Secchia, stazione idrometrica di Sermide, provincia di Mantova). Sulla Lombardia il tempo continuera’ ad essere stabile sulla regione con assenza di precipitazioni. L’onda di piena sul fiume Po è transitata al di fuori del territorio lombardo e i livelli sono in generale diminuzione. A causa del recente interessamento delle aree golenali da parte delle acque di piena, si suggerisce la massima prudenza nel valutare il ripristino dell’accesso alle aree golenali e alle piste ciclabili, e di tornare all’utilizzo delle aree stesse con cautela. Nei prossimi giorni Aipo portera’ a conclusione le verifiche sugli argini maestri del Po, argini secondari e sulle chiaviche adibite allo scarico del reticolo secondario, in collaborazione e coordinamento con il sistema locale di protezione civile.