Meteo, oggi la giornata più fredda: -5°C a Trento, -4°C a Novara

Previsioni Meteo: "Giovedì le fredde correnti artiche abbandoneranno anche le regioni meridionali"

Oggi è la giornata più fredda. All’alba si sono registrati -5 gradi a Trento, -4 gradi a L’Aquila e Novara. Si apre una fase di tempo più stabile, ma occorre prestare attenzione alle nebbie in formazione nei prossimi giorni in val Padana e nelle valli del centro. Lo riferisce il Centro Epson Meteo. “Le fredde correnti di origine artica oggi continueranno a scorrere sulle regioni meridionali dove quindi insisteranno un po’ di nuvole, con temperature che rimarranno piuttosto basse; al Centronord ci sarà una veloce rimonta dell’alta pressione che garantirà prevalenza di tempo bello e un sensibile rialzo termico. Giovedì le fredde correnti artiche abbandoneranno anche le regioni meridionali e l’alta pressione estenderà ulteriormente la sua azione regalandoci una giornata che in gran parte d’Italia sarà caratterizzata da tempo soleggiato e temperature vicine a quelle normali per il periodo. La situazione rimarrà tranquilla anche nell’ultima parte della settimana quando l’alta pressione, pur senza occupare con decisione la nostra Penisola, terrà lontane le perturbazioni garantendo così giornate di tempo in prevalenza stabile con temperature nel complesso normali per la stagione. Qualche isolato fenomeno sarà possibile sulle regioni adriatiche lambite da una depressione presente sull’Europa dell’est e infine attenzione alla nebbia che tornerà a svilupparsi in pianura al Nord e nelle valli del Centro“.

LaPresse/Xinhua
LaPresse/Xinhua

Per la giornata di oggi si segnala qualche annuvolamento residuo al Sud e in Sicilia. In prevalenza sereno o poco nuvoloso nel resto del Paese, con qualche nuvola in più solo sul medio versante adriatico a inizio giornata. Venti settentrionali in attenuazione, ancora moderati al Sud e in Sicilia, forti o molto forti sul mar Ionio. Mari molto mossi o agitati i bacini meridionali, fino a molto agitato lo Ionio. Freddo pungente nelle prime ore del giorno, con gelate anche sulle zone di pianura; massime stazionarie o in ulteriore lieve calo al Sud, in leggero rialzo altrove. Registrati all’alba -5°C a Trento. -4°C a Novara, L’Aquila e Rieti, -3°C a Cuneo e Brescia, -2°C a Bologna, -1°C a Milano e Firenze. Per la giornata di domani, giovedì 1 dicembre, si segnala una nuvolosità in aumento (nuvole basse) su Liguria di Levante, Toscana, Umbria, alto Lazio, settore del basso Tirreno e nordovest della Sardegna. Prevalentemente soleggiato nel resto del Paese con qualche velatura in transito al Nordest. Venti in attenuazione, Maestrale moderato su basso Adriatico, Tirreno meridionale e Libeccio sul mar ligure. Temperature in aumento. Per quanto riguarda la tendenza dei prossimi giorni si segnala che nel fine settimana sull’Europa si ndrà configurando una situazione di blocco a omega, così definito perché assume una forma simile alla lettera greca. Due circolazioni depressionarie, una sull’Atlantico e l’altra sull’Europa dell’est, si porranno ai lati dell’alta pressione. Sul nostro Paese avremo una situazione di tempo stabile con le regioni adriatiche lambite dalla depressione presente sull’est europeo, con la possibilità di qualche isolato fenomeno. Venerdì giornata con banchi di nebbia al mattino su Val Padana, bassa Lombardia, basso Veneto ed Emilia. Nuvolosità anche compatta su Umbria, regioni tirreniche, Sardegna in parziale attenuazione nel pomeriggio, con qualche pioggia nel nord dell’Isola. Nella tarda serata tornerà a formarsi la nebbia in modo più diffuso in Val padana e nelle valli del Centro. Libeccio sul Mar ligure. Temperature in generale rialzo, in modo più evidente nei valori minimi. Sabato bel tempo sulle Alpi, poche nubi anche all’estremo Sud e in Sicilia. Altrove non mancherà della nuvolosità, più compattata e con qualche debole pioggia su Liguria centrale, coste venete ed romagnole. Domenica nubi basse anche compatte e persistenti in pianura al Nord e lungo il medio versante Adriatico, qui accompagnate anche da qualche pioggia intermittente. Bello e soleggiato sulle Alpi, ampie schiarite in gran parte del Sud e della Sicilia. Venti settentrionali al Nord e Scirocco sulle Isole.