Modena: venerdì alla biblioteca Delfini la scienza incontra la musica

Una rassegna di lezioni-concerto, sempre a ingresso libero, che esplorano l'intreccio tra scienza e arte dei suoni

Competizione o cooperazione? Qual è la forza trainante che determina gli equilibri del mondo naturale e l’evoluzione della vita così come li conosciamo? A partire da queste domande, alla biblioteca Delfini di Palazzo Santa Margherita in corso Canalgrande 103 di Modena, si svolge una rassegna di lezioni-concerto, sempre a ingresso libero, che esplorano l’intreccio tra scienza e arte dei suoni.  ‘Competizione o collaborazione? Strategie a confronto tra scienza e arte’, questo il titolo della rassegna, dopo aver esplorato il mondo vegetale, prosegue venerdì 2 dicembre alle 17,30 con Gianantonio Battistuzzi, docente di chimica all’Università di Modena, che indagherà i meccanismi di attrazione e repulsione fra atomi nelle reazioni chimiche (‘C’è chimica tra noi: atomi in competizione’). Il controcanto musicale è affidato al violinista Roberto Noferini e al chitarrista Donato D’Antonio (‘Contrasti sonori: capricci o ghiribizzi?’). Il successivo appuntamento, in programma giovedì 15 dicembre con il docente Andrea Bizzeti, sarà dedicato alla competizione tra forze nel mondo della fisica e sarà ancora una volta accompagnato da esecuzioni musicali dal vivo.Il progetto, coordinato da Rossella Brunetti, docente di fisica all’ateneo modenese, nasce dalla collaborazione fra le biblioteche comunali di Modena, l’Università di Modena e Reggio Emilia, e l’associazione culturale ‘inco.scienza’.