Terremoto: “Acquistare gli immobili invenduti da destinare agli sfollati”

Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato una mozione per l'acquisto degli immobili invenduti, ubicati nei luoghi colpiti dal terremoto, da destinarli agli sfollati

Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato una mozione per l’acquisto degli immobili invenduti, ubicati nei luoghi colpiti dal terremoto, da destinarli agli sfollati. “Riduciamo i tempo di risposta alla popolazione– spiegano i consiglieri regionali del Pd Francesco Micucci e Francesco Giacinti- e il rischio spopolamento delle aree interne”. La mozione, approvata all’unanimità dall’Assemblea legislativa, è stata presentata dai consiglieri della Terza commissione a seguito dell’incontro con gli amministratori dei territori terremotati che si è tenuto nei giorni scorsi a Tolentino. E chiede di prevedere anche di poter acquistare, con i fondi dell’emergenza terremoto o con i fondi della ricostruzione, il patrimonio immobiliare abitativo invenduto disponibile sul mercato, destinandolo ai cittadini colpiti dal sisma. “È una soluzione interessante e per molteplici aspetti positiva- spiega Micucci- Di certo si riducono i tempi per offrire una soluzione abitativa alle persone che hanno abbandonato la propria casa per via del terremoto dato che le ‘casette’ non saranno disponibili prima di sei-otto mesi. E battere l’inverno sul tempo non e’ cosa da poco viste le basse temperature di molte delle zone terremotate”