Terremoto Centro Italia: ancora scosse, la più forte magnitudo 3.6 tra Arquata e Accumoli

Continuano le scosse nelle zone già colpite dal terremoto nel Centro Italia

Continuano le scosse nelle zone già colpite dal terremoto nel Centro Italia. La più forte, di magnitudo 3.6, è stata registrata dall’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) alle 04.35 tra Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e Accumoli (Rieti). Dalla mezzanotte sono circa una trentina le scosse di magnitudo superiore a 2 registrate tra Marche, Umbria e Lazio. Alle 02.52 l’Ingv ha registrato una scossa, questa volta di magnitudo 3.4, in provincia di Perugia. I comuni più vicini all’epicentro sono stati: Campello sul Clitunno, Trevi, Castel Ritaldi, Vallo di Nera, Spoleto, Sant’Anatolia di Narco. Un scossa sempre di magnitudo 3.4 è stata registrata alle 05.18 in provincia di Macerata con epicentro tra Fiordimonte e Pieve Torina.