Terremoto Centro Italia, il ricordo del 24 agosto del sindaco di Amatrice: “Luna piena, polvere e odore di gas”

Terremoto, il sindaco di Amatrice: "Cerco di non pensare al passato, ho un ruolo e non me lo posso permettere"

LaPresse/Stefano Costantino

Di quella notte ho tre o quattro ricordi, la luna piena, la polvere, la puzza di gas…“: lo ha dichiarato il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, intervenuto al Forum AGIViva l’Italia“, in riferimento alla notte del 24 agosto. “C’era il problema del riconoscimento dei cadaveri, l’ospedale che non c’era piu’. Bisognava chiamare i familiari delle vittime riconosciute. Cerco di non pensare al passato, ho un ruolo e non me lo posso permettere. Abbiamo sentito subito una grande solidarieta’: gli italiani sono un popolo straordinario“.

Abbiamo sentito una grande solidarieta’ da parte dell’Italia, un grande senso di appartenenza alla bandiera“.