Venerdì la terza edizione di “Anteprima Vendemmia”: Confagricoltura Asti offre in esclusiva la degustazione dei vini nobili piemontesi della stagione 2016

Confagricoltura Asti rinnova l'appuntamento con “Anteprima Vendemmia” in programma quest’anno nell’ambito del programma della Fiera del Tartufo

Dopo il grande successo delle prime due edizioni, Confagricoltura Asti rinnova l’appuntamento con “Anteprima Vendemmia” in programma quest’anno nell’ambito del programma della Fiera del Tartufo, venerdì 2 dicembre, dalle ore 11, all’interno del PalaConvegni di Piazza San Secondo.
L’evento si distingue nel panorama delle anteprime in quanto porterà al palato di tutti i soggetti che operano nella filiera intermedia tra la produzione e il commercio anche l’essenziale, ossia il prodotto.
Spiega il direttore di Confagricoltura Asti, Francesco Giaquinta: “La nostra associazione è la prima – ed unica in tutto l’Astigiano – ad aver recepito con chiarezza la pressante richiesta che giunge da giornali, operatori e buyer, ossia quella di poter pregustare le eccellenze e non solo sentirle descritte dai numeri. Le anteprime a cui eravamo abituati vedevano, infatti, professionisti del sistema vitivinicolo piemontese che si limitavano a parlare della vendemmia. Noi abbiamo deciso di spingerci oltre, offrendo un’esperienza che coinvolge i cinque sensi: vista, udito, olfatto, tatto e, soprattutto, gusto”.
Un obiettivo nuovamente raggiunto grazie alla puntuale collaborazione fornita da aziende agricole, associate di Confagricoltura Asti, cui è stato chiesto di offrire un’anteprima assoluta dei loro prodotti.
Per presentare la nobiltà dei vini piemontesi l’associazione datoriale si affiderà alle competenze di esperti ed enologi di rinomato valore. Al tavolo dei relatori siederanno: Flavio Scagliola, presidente della sezione vitivinicola di Confagricoltura Asti e produttore vinicolo di Canelli; Andrea Faccio, presidente della sezione vitivinicola nazionale di Confagricoltura, anch’egli produttore vinicolo di Canelli e Agliano Terme; Gianni Bertolino, presidente dell’Associazione Produttori del Nizza; Claudio Bruno, direttore Confcommercio Asti; Bruno Rivella, enologo e presidente dell’Onav fino al 2009. Moderatrice dell’evento sarà Manuela Macario, giornalista professionista che lavora all’ANSA.
Conclusa la presentazione dei dati sarà il vino a salire in cattedra con l’attesa degustazione guidata dei principali protagonisti della vendemmia 2016: Alta Langa, Cortese, Grignolino, Nizza, Ruché, Moscato.