Bofrost sempre più vicina ai clienti digitali: nella app un sistema di messaggistica in tempo reale con il venditore

Presentate al Forum Retail 2016 a Milano le nuove funzioni dell’app B Plus di Bofrost:«Vogliamo rendere più semplice la vita dei nostri clienti»

Rendere interattiva la customer experience. È l’obiettivo di Bofrost, la più importante realtà italiana di vendita di specialità surgelate porta a porta, che ha parlato delle nuove sfide del mercato e del futuro della relazione coi clienti al Forum Retail 2016 a Milano, annunciando anche una nuova funzione, disponibile a breve sulla app b*plus: un sistema di messaggistica per poter contattare sempre il venditore o la teleoperatrice.

«La relazione personale tra cliente e venditore è fondamentale per un’azienda come Bofrost, che ha fatto del servizio, oltre che della qualità, uno dei punti di forza – ha detto l’amministratore delegato di Bofrost, Gianluca Tesolin, all’apertura del Forum Retail -. Siamo un’azienda della vendita diretta: le relazioni assumono per noi una rilevanza primaria, anche oggi che le nuove tecnologie stanno cambiando gli scenari. Stiamo assistendo a una rivoluzione che non si è ancora compiuta, dove l’unica certezza è l’incertezza. Nella relazione con il cliente si aprono nuove sfide e opportunità: da una parte l’azienda può intercettare i bisogni sul nascere, offrire servizi ad hoc da proporre al posto e al momento giusto e interagire per incrementare la stima dei clienti nei confronti dell’azienda; dall’altra, i clienti si aspettano qualcosa di diverso da parte di un’azienda rispetto al passato: vogliono che sia pronta ad ascoltarlo, si aspettano di ricevere un servizio, non più solo un prodotto. Noi di Bofrost ci stiamo muovendo per venire incontro anche a questa nuova tipologia di clienti, quella dei clienti digitali».

Con 1,2 milioni di clienti totali e una quota di oltre il 70% nel mercato door to door dei surgelati, Bofrost ha deciso di promuovere un rapporto sempre più personale e diretto con il cliente, puntando sulle potenzialità offerte dalle nuove tecnologie. Ne ha parlato al Forum Retail Enrico Marcuzzi, Marketing Manager Bofrost: «Abbiamo iniziato a testare nuovi canali e nuove vie di comunicazione in una doppia ottica: da una parte puntiamo a migliorare la comunicazione tra venditore Bofrost e cliente, dando la possibilità al cliente di interagire in ogni momento con il venditore; dall’altra vogliamo avvicinare clienti che vorrebbero accedere alla qualità e al gusto dei prodotti Bofrost, ma preferiscono un servizio diverso da quello door-to-door tradizionale – ha affermato Marcuzzi -. Da qui, l’esigenza di promuovere nuove forme di comunicazione con il cliente: il percorso di bofrost verso il mobile si declina in sito web, newsletter e l’app Frigo ok. L’ultima arrivata è l’app b*Plus, nata un anno fa e scaricabile gratuitamente da App Store e Google Play, che fornisce contenuti esclusivi, ma anche funzionalità utili ai nostri clienti».

Al Forum Retail è stata annunciata la novità che sarà attiva nelle prossime settimane  l’opzione per interagire con il venditore tramite una sistema di messaggistica sempre attivo. Con l’app b*Plus sarà possibile dialogare con il venditore: una funzione della app che si aggiunge a quelle che i clienti hanno avuto modo di apprezzare: «Grande successo ha riscosso la realtà aumentata che permette di animare catalogo e volantini: puntando lo smartphone sulle pagine contrassegnate con il simbolo AR+ si accede ad animazioni e contenuti speciali, che rendono ancora più interessante la lettura» ha detto Marcuzzi. Inoltre, registrandosi sul sito bofrost.it, si può accedere alla propria area personale dove è registrato lo status della prenotazione prodotti, il saldo punti Fidelity e l’ordine dei premi scelti; nella sezione “prodotti del mese” si possono scoprire in anteprima le novità proposte, mentre nello spazio ricette, si consultano video per realizzare tante specialità grazie ai prodotti Bofrost e c’è anche un timer per tenere sotto controllo la cottura dei piatti bofrost.

«Rendere più semplice la vita dei nostri clienti è uno degli obiettivi di Bofrost da sempre, ossia da quando, nel 1987, abbiamo introdotto in Italia specialità surgelate di qualità, subito pronte per l’uso e consegnate a domicilio. Con gli anni la nostra proposta si è arricchita per venire incontro alle diverse esigenze, proponendo piatti per eventi importanti, per tutti i giorni e per la pausa pranzo. Abbiamo introdotto anche altri strumenti: agli ordini telefonici abbiamo aggiunto quelli on line, grazie anche alla versione per smartphone del nostro sito. L’app dedicata ai clienti, con la messaggistica con il venditore, non poteva che essere il passo successivo: il futuro è sempre più orientato verso la personalizzazione dei servizi e noi stiamo andando in quella direzione» ha concluso Marcuzzi.

bofrost* Italia – È la più importante azienda italiana della vendita diretta a domicilio di specialità alimentari surgelate senza nessuna interruzione della catena del freddo. Vi lavorano 2.400 persone in tutta Italia. Le sede centrale si trova a San Vito al Tagliamento (PN). A oggi, sono oltre un milione le famiglie italiane che apprezzano e conoscono i prodotti di bofrost* Italia. La qualità, il gusto e un eccellente servizio rappresentano i fattori di successo di questa azienda. www.bofrost.it