Giornata mondiale contro l’AIDS: 3.444 nuovi casi in 2015, nel weekend “Un bonsai per Anlaids”

Oggi si celebra la giornata mondiale contro l'Aids

Oggi si celebra la giornata mondiale contro l’Aids. Nel 2015 in Italia, secondo l’Istituto Superiore di Sanità, ci sono stati 3.444 nuovi casi di Aids e, nonostante i numeri siano in costante calo (erano stati 3850 nel 2014), c’è ancora molto da fare sia per la ricerca sia per l’informazione che per l’accesso alle cure.In Italia, nel corso del 2015 risultano, ancora, circa 3.500 le persone che hanno contratto il virus Hiv e, addirittura, oltre il 50% dei casi di Aids segnalati nel 2015 era costituito da persone che non sapevano di essere Hiv-positive. Questo dato, se pure in diminuzione, è tuttavia ancora preoccupante: “Infatti – afferma il presidente di Anlaids Onlus (Associazione Nazionale per la Lotta contro l’Aids), Bruno Marchini – questi dati incoraggianti ci dicono che sono stati fatti passi in avanti. Non si deve però fermare l’attività di contrasto alla diffusione dell’Hiv, perché questo risultato è stato possibile raggiungerlo impegnandoci di continuo nella diffusione delle informazioni di prevenzione e a sostenere azioni e progetti di ricerca”. Sabato 3 e domenica 4 dicembre torna una speciale iniziativa di sensibilizzazione e raccolta fondi di Anlaids Onlus, ‘Un bonsai per Anlaids’, che da oltre 30 anni, sostiene la prevenzione e la lotta contro l’infezione da Hiv. I volontari dell’Associazione scenderanno in circa 1.000 piazze italiane e offriranno al pubblico i Bonsai, le preziose piante ornamentali diventate ormai simbolo della lotta all’Aids. I fondi raccolti con l’iniziativa ‘Un bonsai per Anlaids’ saranno destinati pertanto a sostenere la ricerca clinica, la prevenzione dell’infezione da Hiv e la lotta allo stigma verso le persone affette dal virus. L’iniziativa ‘Un bonsai per Anlaids’ è sostenuta quest’anno da due un testimonial d’eccezione, la conduttrice radiofonica e televisiva Rossella Brescia e il rapper Mondo Marcio, che coinvolgeranno i loro fan a sostegno della ricerca e della prevenzione contro la diffusione del virus dell’Hiv, testimoniando un impegno concreto per un mondo senza Aids. Questa edizione, inoltre, vedrà una grande novità: il vaso d’autore del Bonsai, un pezzo unico realizzato ad hoc dal designer Andrea Castrignano.Il designer ha deciso di mettere la sua matita al servizio dell’iniziativa solidale di Anlaids, disegnando un vaso ad hoc per i Bonsai. Ha reso così la sua arte un impegno consapevole, capace di coniugare la qualità estetica con l’aiuto concreto contro il pericolo dell’Hiv. Il vaso, realizzato in due colori, anch’essi unici, rosso ruggine e blu balena, rende ancora più importante il Bonsai ed è un oggetto di design che impreziosirà le case dei tanti sostenitori dell’iniziativa. Il contributo di Andrea Castrignano ha creato un’occasione unica di collaborazione con Federmobili. Molti rivenditori di arredamento e design, riconoscibili per mezzo di una vetrofania dedicata, – dal 3 all’11 dicembre prossimi – diventeranno ‘Amici del Bonsai di Anlaids’, proponendo i Bonsai al pubblico all’interno dei loro showroom.