Incidente Aereo Colombia: il pilota potrebbe aver cambiato il piano di volo, ecco le ipotesi

L'aereo precipitato in Colombia sembra essere rimasto senza combustibile, lo confermano fonti colombiane

LaPresse/Reuters

L’aereo precipitato in Colombia è rimasto senza combustibile. Lo confermano fonti colombiane. “Possiamo dire che era senza carburante al momento dell’impatto. Una delle ipotesi su cui lavoriamo e’ che il carburante sia finito spegnendo i motori, provocando una avaria elettrica”, ha detto il capo della sicurezza aerea in Colombia. Secondo il Ceo della compagnia LaMia il pilota avrebbe cambiato il piano di volo, che prevedeva un rifornimento a Bogotà. Per i media il pilota non avrebbe detto di essere rimasto a secco temendo la revoca della licenza di volo. 

“Possiamo affermare chiaramente che l’aereo era senza carburante al momento dell’impatto. Una delle ipotesi su cui lavoriamo è che il carburante sia finito e abbia fatto spegnere i motori, provocando una avaria”, ha detto Freddy Bonilla, responsabile per la sicurezza aerea in Colombia. A bordo del volo LaMia 2933 c’erano 76 persone, tra cui giocatori, tecnici e dirigenti della squadra di calcio brasiliana della Chapecoense. I morti sono 71, solo 6 i superstiti.”Ma si può rischiare la vita per la sospensione o il ritiro della licenza?’‘, si è chiesto il responsabile dell’aviazione civile colombiana, Alfredo Bocanegra.