La Boldrini a Torino:”Dobbiamo stare vicini agli alluvionati”

Ho voluto dedicare un pensiero natalizio anche alle popolazioni colpite dal maltempo così come a quelle colpite dal terremoto perché per loro sarà un Natale duro, difficile"

Elisabetta Baracchi

Nel breve saluto che ha voluto dedicare ai torinesi in piazza Castello per assistere all’accensione del grande albero illuminato e all’apertura della prima casella del calendario dell’Avvento – struttura realizzata dall’artista Emanuele Luzzati – la presidente della Camera Laura Boldrini, ha rivolto un pensiero alle famiglie colpite dalla recente alluvione. “Ho voluto dedicare un pensiero natalizio anche alle popolazioni colpite dall’alluvione così come a quelle colpite dal terremoto – ha spiegato Boldrini – perchè per loro sarà un Natale duro, difficile. E tutti noi abbiamo il dovere di essere ottimisti se loro lo sono. E quindi è importante dare forza a queste persone, stare loro vicini e riuscire ad accompagnarle nel percorso di ricostruzione delle loro case , dei loro paesi , dell’ambiente in cui loro vogliono ritornare a vivere”.