Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare per i prossimi giorni: tendenza fino alla prossima settimana

Le Previsioni Meteo dell'Aeronautica Militare per i prossimi giorni: tutti i dettagli fino al 7 Dicembre

Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. SABATO 3: NORD – nuvolosita’ in genere diffusa su tutto il settentrione ad eccezione delle zone alpine, specie di confine, dove saranno presenti ampi spazi sereni. Dal primo mattino fine verso fine giornata attese deboli piogge su Veneto, coste romagnole, Lombardia centrale, Liguria di Levante e Piemonte centro-occidentale. CENTRO E SARDEGNA – molte nubi sia sull’isola che sulle regioni peninsulari ma con ampie schiarite su Lazio centro-meridionale e zone interne di Abruzzo. La nuvolosita’ sara’ in grado di dar luogo a piogge o rovesci da isolati a temporaneamente sparsi su coste ed immediato entroterra di Marche, Toscana centro-settentrionale e parte occidentale e meridionale della Sardegna. SUD E SICILIA – nuvolosita’ variabile su tutte le regioni a tratti un po’ piu’ compatta su Campania, Basilicata, Molise e Puglia centro-settentrionale. Deboli piovaschi attesi dapprima in area campana e dal tardo pomeriggio-sera anche nelle zone interne di Basilicata e settore centrale pugliese. TEMPERATURE: minime e massime in diminuzione anche decisa su Alpi e settore appenninico settentrionale e centrale; in aumento sul resto del territorio ma con valori piu’ elevati sul Veneto. VENTI: deboli variabili al nord con tendenza a divenire rapidamente settentrionali ed a rinforzare su Liguria di Ponente e coste dell’alto Adriatico; localmente sulle coste della Romagna i venti assumeranno componente sud-orientale con intensita’ per lo piu’ debole; deboli occidentali sul resto del Paese tendenti a divenire deboli meridionali ma con rinforzi dalla sera sulla Sardegna. MARI: tutti da poco mossi a mossi ma con moto ondoso in aumento sul mar Ligure settore ovest.

DOMENICA 4: ampi spazi sereni che dalle Alpi si porteranno gradualmente ad interessare anche le zone pianeggianti limitrofe ad eccezione del basso Veneto, Emilia Romagna e Liguria dove permarra’ nuvolosita’ abbastanza diffusa ma senza fenomeni di particolare rilievo associati. Nuvolosita’ variabile a tratti anche compatta al centro con locali piogge lungo le coste marchigiane, Sardegna orientale e in forma piu’ marginale sui litorali tirrenici. Dal pomeriggio tendenza a schiarite sempre piu’ ampie su Toscana e Lazio. Nubi e schiarite si alterneranno per l’intera giornata con nuvolosita’ temporaneamente piu’ diffusa lungo le coste adriatiche e ioniche in grado di dare origine a locali deboli piovaschi. LUNEDI’ 5: nuvolosita’ in deciso aumento sulle due isole maggiori con piogge o rovesci che da isolati diverranno diffusi tra il tardo pomeriggio e la serata. Ampi spazi sereni su Alpi, Triveneto, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Puglia mentre nubi estese ma poco consistenti domineranno lo stato del cielo sul resto del territorio. MARTEDI’ 6 E MERCOLEDI’ 7: tempo stabile al nord, su Toscana, Umbria e Lazio mentre nuvolosita’ estesa ed a tratti compatta interessera’ il resto del Paese dando luogo a precipitazioni da sparse a diffuse su Sardegna, Sicilia e Calabria. Nella giornata di mercoledi’ le precipitazioni si attenueranno sulle due isole maggiori interessando pero’ nella mattinata le coste laziali. Nel frattempo piogge e temporali anche intensi si porteranno in aree ionica coinvolgendo soprattutto Calabria, coste della Basilicata e Puglia salentina.