Sanità, Lorenzin: invecchiamento e migranti in Europa incrementano i costi

Lo ha scritto la ministra della Salute Beatrice Lorenzin nel messaggio indirizzato ai partecipanti alla conferenza dell’iniziativa programmatica congiunta ‘More years, better life’

LaPresse/Piero Cruciatti

“Il nostro Continente sta subendo un processo di progressivo invecchiamento che – insieme all’ampliarsi dei flussi migratori da paesi poverissimi e all’introduzione di farmaci innovativi molto dispendiosi – sta generando come conseguenza un forte incrementio dei costi del sistema sanitario rendendo sempre più difficile garantire un’adeguata tutela del diritto alla salute di ogni cittadino”. Lo ha scritto la ministra della Salute Beatrice Lorenzin nel messaggio indirizzato ai partecipanti alla conferenza dell’iniziativa programmatica congiunta ‘More years, better life’ (Più anni, Vite migliori – JPI MYBL), che si svolge l’1 e il 2 dicembre a Roma presso il Centro Congressi della Cattolica. Una squadra internazionale di scienziati ed esperti di tutta Europa in campo per costruire il futuro del Vecchio Continente, disegnare nuovi scenari e rimodellare sistemi sanitari e welfare in grado di far fronte alle minacce che lo attendono. La conferenza è organizzata dalla rappresentanza Italiana del JPI MYBL attiva nell’ambito della comunicazione e diffusione, per conto del Ministero della Salute e del Ministero dell’Università e della Ricerca e in collaborazione con il Segretariato del JPI MYBL (ZonMw, Olanda) e con l’Assemblea Generale.