Sesso: con la “pillola dell’amore” Avanafil meno rischi di effetti collaterali

Tra le pillole dell'amore ce n'è una, Avanafil, efficace come gli altri farmaci ma è tollerata molto meglio anche ai dosaggi più alti

Niente più pensieri sotto le lenzuola per chi soffre di disfunzione erettile, e meno effetti collaterali. Tra le pillole dell’amore ce n’è una, Avanafil, efficace come gli altri farmaci ma è tollerata molto meglio anche ai dosaggi più alti. Lo dimostra la più ampia analisi degli studi clinici finora disponibili, presentata in occasione del 12simo congresso nazionale della società italiana di andrologia e medicina della sessualità (Siams), a Roma dal 1 al 3 dicembre. La ricerca, condotta su circa 2 mila pazienti arruolati in cinque diverse sperimentazioni cliniche randomizzate e controllate, mostra che, grazie al peculiare profilo farmacologico, questa molecola ha una maggiore tollerabilità rispetto ai farmaci di prima generazione della stessa classe. Ciò consente di continuare la terapia evitando l’abbandono molto diffuso fra gli uomini: fino al 60-70% dei pazienti smette di assumere i farmaci nel giro di un anno dalla prima prescrizione. “Avanafil, principio attivo della pillola italiana dell’amore ‘senza pensieri’ può aiutare gli uomini con disfunzione erettile a vivere la sessualità senza preoccupazioni: chi l’assume non deve preoccuparsi che faccia male, non funzioni o inizi a funzionare troppo tardi“, spiega Emmanuele A. Jannini, presidente Siams e coautore della revisione pubblicata su Expert Opinion on Drug Safety. “Ha la stessa efficacia del sildenafil, vardenafil e tadalafil, principi attivi con cui condivide il meccanismo d’azione ma che fanno parte della prima generazione di inibitori della fosfodiesterasi-5 – osserva Jannini – ma garantisce un minor carico di effetti collaterali come cefalea, congestione nasale, vampate, disturbi visivi, mal di schiena. Inoltre anche al dosaggio più alto di 200 mg non c’è alcun rischio di aumento degli eventi avversi“. La minor probabilità di effetti collaterali dipende da caratteristiche peculiari che rendono avanafil più selettivo rispetto ai medicinali classici. Si riduce anche la probabilità di interazioni con altri farmaci (resta però il divieto assoluto di assumerla con i nitrati che si usano per l’angina pectoris), senza necessità di aggiustare i dosaggi in caso di pazienti anziani, con diabete o insufficienza renale lieve o moderata. “L’effetto è soddisfacente nell’80% dei casi e anche in presenza di una disfunzione erettile di grado severo – aggiunge Jannini – E’ ragionevole prescriverlo al dosaggio più alto di 200 mg nei casi più complessi, per ottenere velocemente un successo. Infine agisce molto rapidamente, liberando dalla necessità di pianificare il rapporto e rendendolo più spontaneo. Avanafil è adatto allo scopo, visto che 4 uomini su 10 ritengono ideale un farmaco che funzioni entro 20 minuti“.