Terremoti, il presidente INGV: in Italia un grande sisma ogni 4-5 anni

In Italia "statisticamente ci sono almeno 25 terremoti distruttivi ogni secolo e ogni 4-5 anni si può verificare un terremoto importante"

LaPresse/Angelo Emma

In Italia “statisticamente ci sono almeno 25 terremoti distruttivi ogni secolo e ogni 4-5 anni si può verificare un terremoto importante“: lo ha dichiarato il presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Carlo Doglioni, al Workshop sulla prevenzione del rischio sismico in Italia e Giappone, organizzato a Roma dalla Fondazione Italia-Giappone e dall’Ambasciata del Giappone, in collaborazione con il ministero degli Esteri. “Non siamo ancora in grado di dire quando ci sara’ un terremoto ma abbiamo buone indicazioni per poter dire quanto sara’ grande e, su base probabilistica, dove ci sara’“. “Dobbiamo capire i meccanismi con cui avvengono questi terremoti, capire i segnali, per meglio conoscere il sistema di cui facciamo parte perche’ se non lo conosciamo non possiamo imparare a conviverci“. In Italia manca “la consapevolezza di come e’ fatto il nostro territorio. Dobbiamo studiarlo di piu’ e studiare i meccanismi che controllano terremoti e vulcani“. “Secondo uno studio Ingv solo il 6% della popolazione e’ a conoscenza che l’Italia e’ un paese sismico. Questo spiega il perche la gente non vuole salvarsi la vita costruendo le case in modo piu’ sicuro o facendo gli adeguamenti necessari. Noi sappiamo quali sono le zone a rischio sismico, almeno in quelle dobbiamo iniziare ad applicare pratiche di prevenzione“.