Terremoto: da BrianzAcque infrastrutture idriche per Amatrice e Accumoli

BrianzAcque, gestore unico del servizio idrico integrato a Monza e Brianza, regalerà ad Amatrice e ad Accumoli, paesi colpiti dal Terremoto, infrastrutture idriche nuove

LaPresse/Mario Sabatini

BrianzAcque, gestore unico del servizio idrico integrato a Monza e Brianza, regalerà ad Amatrice e ad Accumoli, paesi colpiti dal Terremoto, infrastrutture idriche nuove. Ad Amatrice, progetterà e realizzerà un tratto di collettamento fognario mentre, nella vicina Accumoli, una condotta idrica di collegamento tra un serbatoio e la rete di distribuzione dell’acquedotto cittadino. L’intesa per la realizzazione dei due interventi, situati entrambi al di fuori delle zone rosse, è stata concordata direttamente con i Sindaci delle due località del Reatino, ferite dal terremoto, grazie ad una trasferta organizzata dal monoutility dell’acqua brianzola, guidata dal Presidente, Enrico Boerci , a cui ha preso parte anche l’ATO (Ambito Territoriale Ottimale) Mb, alla fine di ottobre. Nelle prossime settimane, i vertici dell’azienda dell’idrico da Monza torneranno sui monti Sibillini per un sopralluogo tecnico- operativo. BrianzAcque si fara’ carico della progettazione, dell’appalto e della realizzazione delle opere e dei servizi indispensabili per la popolazione, mettendo a disposizione fondi, esperienza e know how.