Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare: nuovo peggioramento nel weekend

L’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia fino al 17 gennaio

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: residue condizioni di instabilita’ interessano le regioni del medio-basso Adriatico mentre la perturbazione che interessa attualmente le due isole maggiori e la Calabria meridionale si muove velocemente verso sud-est. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: condizioni di cielo da parzialmente nuvoloso a localmente molto nuvoloso con isolate nevicate deboli in Val d’Aosta. Dal pomeriggio aumento di nubi medio-alte ed ulteriori addensamenti bassi su rilievi alpini confinali, Appennino emiliano, Pianura Padana e Liguria; su quest’ultima regione, dalla serata, non si esclude la possibilita’ di qualche debole nevicata a quote collinari, limitata al settore di levante. Centro e Sardegnasulla Sardegna dal pomeriggio aumento delle nubi a iniziare dal settore occidentale in estensione poi alle restanti aree dell’isola con precipitazioni che dalla notte interesseranno dapprima le coste occidentali dove risulteranno anche a carattere di rovescio per poi estendersi al settore centrale. Sulle regioni adriatiche addensamenti compatti in attenuazione gia’ dal pomeriggio con residue deboli nevicate a quote basse specie lungo le aree costiere; dal tardo pomeriggio decisa attenuazione di nuvolosita’ e fenomenologia con ampi spazi di sereno. Sulle regioni tirreniche cielo pressoche’ limpido e terso con aumento delle nubi gia’ dal tardo pomeriggio sulla Toscana settentrionale in estensione durante la notte a Umbria e Lazio a cui saranno associate isolate e deboli piogge lungo le zone costiere delle regioni tirreniche dalla mattinata di domani. Sud e Sicilia: molto nuvoloso o coperto su Sicilia centro-orientale e Calabria meridionale con residue piogge in ulteriore attenuazione serale. Residua nuvolosita’ con isolate e deboli precipitazioni anche a carattere nevoso su Molise, Puglia garganica e zone costiere pugliesi. Dal tardo pomeriggio attenuazioni di nubi e fenomeni con generali condizioni di cielo poco nuvoloso. Parzialmente nuvoloso durante il pomeriggio sulle zone interne della Campania, sulla Basilicata e sulla Calabria centro-settentrionale con ulteriore attenuazione delle nubi dal tardo pomeriggio. Dalla serata ovunque condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso con aumento delle nubi gia’ dalla prima mattinata di domani sule coste tirreniche. Temperature: massime di oggi in lieve aumento su Calabria e Sicilia; in lieve diminuzione su tutte altre regioni peninsulri; senza variazioni di rilievo altrove. Minime di domani in marcato aumento su Liguria, regioni del medio-alto Tirreno, settore occidentale del’Emilia Romagna e su tutti i settori alpini; in lieve aumento sulle altre regioni peninsulari; senza variazioni di rilievo altrove. Venti: da deboli a localmente moderati dai quadranti settentrionali al centro-sud con rinforzi lungo le coste adriatiche ed ioniche. Dalla serata venti moderati o forti di maestrale sulla Sardegna e venti sud-occidentali moderati su liguria e coste dell’alto Tirreno. Deboli di direzione variabile al nord tendenti a divenire sud-occidentali sulle regioni di nord-ovest dalla notte. Marida mosso ad agitato al largo il canale di Sardegna ed il basso Ionio ma con moto ondoso in attenuazione dal pomeriggio; Molto mossi il mare di Sardegna, lo Ionio settentrionale, i settori occidentali del medio-basso Tirreno, lo stretto di Sicilia ed il medio basso Adriatico con moto ondoso in diminuzione dal tardo pomeriggio. Dalla notte moto ondoso in aumento sul mar di sardegna fino a diventare agitato a largo dalla mattinata di domani. Mossi i restanti mari con moto ondoso in diminuzione dal pomeriggio sul mar ligure e sull’alto e medio Adriatico.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: molte nubi basse nella prima parte della giornata sui rilievi dell’Emilia Romagna, Pianura padano-veneta e Liguria con deboli precipitazioni sul settore centrorientale di quest’ultima regione; durante il pomeriggio graduale peggioramento con estensione della copertura al restante settentrione e con deboli, ma estese nevicate a quote basse su Valle d’Aosta e su Piemonte e Lombardia settentrionali; in serata le nevicate si faranno piu’ diffuse sulla Valle d’Aosta e sul nord del Piemonte e della Lombardia, estendendosi anche alle pianeggianti di quest’ultime regioni, nonche’ a Trentino-Alto Adige, Veneto centrosettentrionale e Friuli-Venezia Giulia. Centro e Sardegnacielo molto nuvoloso su Sardegna e regioni tirreniche con deboli precipitazioni sull’isola e dal pomeriggio sul Lazio; seguira’ una graduale estensione della nuvolosita’ anche al settore adriatico con qualche fiocco di neve nel pomeriggio sui rilievi appenninici abruzzesi; dalla tarda serata ulteriore peggioramento con fenomeni, sempre piu’ diffusi sulle regioni tirreniche. Sud e Sicilia: al mattino molte nubi compatte su Campania, bassa Calabria e coste tirreniche siciliane; ampio soleggiamento altrove, in attesa di una graduale intensificazione della copertura nel corso del pomeriggio sulle restanti regioni tirreniche, Molise e Puglia garganica; a tale nuvolosita’ si assoceranno delle deboli precipitazioni dalla serata tra Molise occidentale, Campania e Basilicata tirrenica; atteso qualche debole piovasco serale anche sulla Sicilia occidentale. Temperature: minime in diminuzione sulla Pianura padano-veneta e sulla Sicilia, in aumento sul resto del paese, piu’ marcato sulle aree alpine ed appenniniche; massime stazionarie in Val Padana, in rialzo altrove, piu’ deciso sull’arco alpino e sulla dorsale appenninica. Venti: moderati di maestrale sulla Sardegna, con rinforzi sulle bocche di Bonifacio; da deboli a localmente moderati dai quadranti meridionali su Liguria, centro peninsulare ed al meridione, ma con decisi rinforzi dalla serata sulle coste tirreniche centro-settentrionali; deboli variabili altrove. Marida molto mossi ad agitati il mar di Sardegna, il mar Ligure ed il Tirreno centrale; molto mosso il canale di Sardegna; da mossi a molto mossi il restante Tirreno e l’Adriatico centrosettentrionale; mossi i restanti bacini.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. VENERDI’ 13 Nord: al primo mattino cielo molto nuvoloso con estese precipitazioni nevose su Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia centro-settentrionali, nonche’ su Trentino-Alto Adige, Veneto centro-settentrionale e Friuli Venezia-Giulia; nel corso della mattinata graduale attenuazione dei fenomeni sul settore centroccidentale con ampie schiarite dal pomeriggio su Piemonte e Lombardia occidentale, mentre deboli nevicate interesseranno nelle ore pomeridiane anche le aree pianeggianti comprese tra Lombardia orientale, basso Veneto ed Emilia-Romagna, intensificandosi dalla serata sul settore centro-occidentale di quest’ultima della regione. Centro e Sardegnamaltempo con precipitazioni da sparse a diffuse e che dal pomeriggio saranno abbondanti ed a carattere nevoso sui rilievi appenninici compresi tra Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio a partire dai 500-600 metri di quota, ma con quota neve in successivo calo; in serata atteso qualche fiocco di neve anche sui rilievi della Sardegna a quote di bassa collina, mentre deboli nevicate interesseranno anche i rilievi appenninici toscani, sempre a quote basse; nel pomeriggio parziali schiarite sulle regioni tirreniche peninsulari. Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale su regioni tirreniche peninsulari e Molise; attese deboli piogge al mattino anche sulla Sicilia e sulla puglia settentrionale. Nel pomeriggio i fenomeni si faranno piu’ diffusi su Molise, Campania e Basilicata, estendendosi poi in serata al restante meridione, con precipitazioni piu’ diffuse anche sulla Calabria, mentre nevicate interesseranno i rilievi appenninici oltre i 500-600 metri. Temperature: minime in diminuzione su Valle d’Aosta e rilievi alpini occidentali, in aumento altrove, piu’ deciso al nord-est ed al centro-sud peninsulare; massime in calo su Valle d’Aosta, arco alpino, Liguria e Sardegna, in rialzo sul resto del paese, piu’ marcato sulle regioni centromeridionali della penisola. Venti: moderati settentrionali sulle aree alpine e occidentali sul restante settentrione, ma con ulteriori rinforzi da nord su Liguria e dalla serata su coste di Veneto ed Emilia-Romagna; da moderati a forti dai quadranti occidentali al centro; da moderati a forti da sud-ovest al meridione. Marimolto agiato il mar di Sardegna; da agitato a molto agitato al largo il Tirreno centro-meridionale; da mosso a molto mosso lo Ionio; da molto mossi ad agitati i restanti bacini. SABATO 14: molte nubi al mattino su Sardegna, regioni centrali adriatiche ed al meridione con precipitazioni diffuse sulle coste tirreniche meridionali e su quelle centrali adriatiche, anche nevose sulle Marche e localmente sui rilievi appenninici centro-meridionali; nel pomeriggio tendenza a graduale attenuazione della nuvolosita’ e dei fenomeni con schiarite sulle aree peninsulari. Ampio soleggiamento altrove, ma con nuove, spesse velature dal pomeriggio al nord-est ed in serata sulle regioni tirreniche. DOMENICA 15: moderato maltempo al centro-sud con associate precipitazioni da sparse a diffuse, nevose su Emilia-Romagna, nord Sardegna, Umbria, rilievi collinari di Toscana e Lazio, regioni adriatiche centrosettentrionali e sui rilievi appenninici meridionali; dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni e della nuvolosita’ su Emilia-Romagna e Toscana e dalla serata alla serata sul Lazio. Bel tempo sul restante settentrione. LUNEDI’ 16 e MARTEDI’ 17: lunedi’ molte nubi su aree tirreniche meridionali, Romagna, regioni adriatiche centromeridionali e settore ionico con associati fenomeni sparsi, nevosi sui rilievi appenninici; sereno o poco nuvoloso altrove con transito di spesse velature dal pomeriggio al nord-ovest. Martedi’ ancora maltempo con precipitazioni diffuse su isole maggiori ed in forma meno consistente su regioni adriatiche centrali e sul restante meridione; deboli nevicate sul Triveneto; piu’ asciutto sul resto del nord.