Alpi, valanghe: nelle zone di confine il pericolo resta marcato

Anche in questo fine settimana il rischio di valanghe resta "marcato" (grado 3 su 5) nei settori di confine delle Alpi e sulle Marittime occidentali

Anche in questo fine settimana il rischio di valanghe resta “marcato” (grado 3 su 5) nei settori di confine delle Alpi e sulle Marittime occidentali. Il pericolo – spiega Arpa nel bollettino settimanale sulle condizioni meteo in montagna – è più sensibile sui pendii soleggiati dove i distacchi di masse nevose si possono verificare anche per un “debole sovraccarico”. Nel weekend non sono previste precipitazioni, ma tra sabato e domenica ci sara’ una flessione delle temperature massime, che anche oggi hanno raggiunto i 16-17 gradi in pianura e collina. All’inizio della prossima settimana i valori torneranno ad avvicinarsi a quelli di inizio primavera – prevede la Smi (Società meteorologica italiana) – con massime di 18 gradi e zero termico a quota 3.000.