Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare: nubi in aumento e rischio piovaschi

L’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia fino al 25 marzo

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: aria temperata e umida interessa l’Italia determinando annuvolamenti medio-bassi anche compatti sui versanti occidentali, altrove invece predominano condizioni di cielo sereno o velato per nubi poco significative. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: prevalenza di cielo sereno o velato per nubi poco significative, eccetto addensamenti compatti sulla Liguria centrorientale e, parziali, a ridosso delle Alpi centro-orientali e sul Friuli Venezia Giulia; dopo il tramonto intensificazione delle foschie con formazione di nebbie in banchi sulla pianura padano-veneta. Centro e Sardegna: nubi medio basse compatte su alta Toscana, Lazio e Sardegna settentrionale, ampie schiarite altrove salvo parziali velature; dopo il tramonto intensificazione delle foschie con nebbie in banchi e nubi basse in estensione a tutti i settori ad ovest dell’Appennino e sulla Sardegna. Sud e Sicilia: sereno o velato per nubi poco significative eccetto nubi basse compatte irregolari su Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria. Temperature: senza apprezzabili variazioni, salvo moderati aumenti nei valori massimi su Appennino ligure e tosco-emiliano. Venti: deboli variabili, salvo locali rinforzi da ovest nordovest sulle due isole maggiori e Calabria. Marimolto mossi il mare e canale di Sardegna, lo stretto di Sicilia, il Tirreno meridionale e lo Ionio; mossi o localmente molto mossi i restanti mari ad ovest della Penisola, ma in attenuazione; poco mosso l’Adriatico, temporaneamente mosso il settore sud, ma in attenuazione.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: molte nubi basse su Liguria, rilievi dell’Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia, ma senza fenomeni associati; prevalenza di cielo sereno o velato altrove, ma con tendenza ad intensificazione della nuvolosita’ significativa dal pomeriggio sulle aree alpine e prealpine di Piemonte e Lombardia e dalla serata sul restante settentrione. Al primo mattino e dopo il tramonto formazione di foschie dense e qualche banco di nebbia sulla Pianura Padana. Centro e Sardegna: molte nubi compatte su nord Sardegna, regioni tirreniche e rilievi appenninici di Marche e Abruzzo con possibilita’ di qualche occasionale piovasco in mattinata tra bassa Toscana e Lazio settentrionale; nel pomeriggio temporanea e parziale attenuazione della nuvolosita’, in attesa di una nuova intensificazione della copertura bassa dalla sera; cielo sereno o poco nuvoloso sulle restanti aree. Sud e Sicilia: molte nubi al mattino sulle regioni tirreniche e rilievi molisani, anche consistenti su Campania e Basilicata occidentale, dove non si esclude la possibilita’ di qualche piovasco limitato alle aree costiere comprese tra Cilento, Basilicata tirrenica e Calabria settentrionale; temporaneo diradamento della nuvolosita’ nel pomeriggio ma nuovo aumento in serata su Campania e Basilicata tirrenica. Cielo sereno o poco nuvoloso altrove. Temperature: minime in diminuzione su aree alpine e prealpine, Pianura Padana emiliana, rilievi appenninici centromeridionali, Sicilia settentrionale e Sardegna orientale, in aumento sulle regioni tirreniche peninsulari, Liguria, restanti aree delle isole maggiori, stazionarie altrove; massime in rialzo su aree alpine e prealpine, Sardegna e Sicilia centroccidentali, Basilicata e Calabria tirreniche e Campania, in flessione sul resto del nord, Toscana restate parte di Sardegna, Sicilia e Calabria, senza variazioni di rilievo sul resto del Paese. Venti: deboli orientali in Val Padana; deboli meridionali sulle regioni tirreniche e orientali su quelle adriatiche con tendenza a divenire variabili dalla sera; deboli variabili altrove. Marimossi il mare di Sardegna, il Tirreno centromeridionale ad est e il basso Ionio; da poco mossi a mossi il mar ligure al largo, il restante Tirreno, lo stretto di Sicilia e lo Ionio settentrionale; poco mossi i restanti bacini. Tendenza dal pomeriggio ad ulteriore attenuazione del moto ondoso su Tirreno centromeridionale e su gran parte dello Ionio.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorniMARTEDI’ 21 Nord: molto nuvoloso o coperto con piogge o rovesci sparsi di debole intensita’ sulle aree alpine e prealpine e sui rilievi emiliani; dalla serata intensificazione del maltempo su Val d’Aosta, Piemonte centro-settentrionale, Lombardia e Trentino Alto Adige, con piogge o rovesci sparsi e locali nevicate sulle aree confinali al di sopra dei 1500 metri. Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso con piogge o rovesci sparsi di debole intensita’, in intensificazione dal pomeriggio sulle aree appenniniche, in generale attenuazione dalla serata. Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso al mattino con piogge o rovesci sparsi sulle aree interne versante tirrenico; dal pomeriggio la nuvolosita’ ed i fenomeni si concentreranno prevalentemente a ridosso della dorsale appenninica, per attenuarsi poi in serata. Temperature: minime in diminuzione su aree alpine e prealpine, rilievi emiliani, coste marchigiane, Basilicata e Sicilia ioniche e Calabria, in aumento su Pianura Padana, Toscana, Umbria, Lazio settentrionale, Sicilia meridionale, stazionarie altrove; massime in diminuzione al nord con l’esclusione di Liguria e coste venete, Marche, coste molisane, Puglia, coste ioniche di Calabria e Basilicata e sulle isole maggiori, in aumento sulle regioni tirreniche peninsulari, Liguria e coste venete, stazionarie altrove. Venti: generalmente deboli variabili, con tendenza a disporsi da est sulla Pianura Padana e coste adriatiche e dai quadranti meridionali sulle coste tirreniche e ioniche. Marida poco mossi a mossi il mare e canale di Sardegna, lo Ionio e l’Adriatico meridionale; poco mossi i restanti bacini; tendenza dal pomeriggio ad ulteriore aumento del moto ondoso fino a mosso sullo stretto di Sicilia e fino a molto mosso sullo Ionio. MERCOLEDI’ 22: ancora molte nubi al centro-nord e sulle regioni tirreniche meridionali, con precipitazioni da sparse a diffuse, per lo piu’ a carattere di pioggia o rovescio su Liguria, alta Toscana regioni alpine e prealpine, con locali nevicate sulle aree confinali alpine; cielo sereno o poco nuvoloso alternate dal passaggio di velature in transito verso levante sul resto del Paese. GIOVEDI’ 23: cielo molto nuvoloso su regioni alpine e prealpine, liguri, Toscana, Umbria, Lazio e Campania, con precipitazioni da sparse a diffuse a carattere di pioggia o rovescio, localmente anche intense sulle regioni alpine e prealpine, Liguria e Toscana settentrionale, e deboli a carattere sparso su restante Toscana, Umbria, Lazio e Campania, con locali nevicate sulle aree alpine e prealpine; sereno o poco nuvoloso sul resto del Paese. VENERDI’ 24 SABATO 25: venerdi’ ancora molte nubi sulle regioni centro-settentrionali, con piogge e rovesci diffusi e nevicate sui rilievi alpini e prealpini; estese velature sulle restanti regioni. Sabato ancora residuo maltempo al mattino al nord, in temporanea attenuazione nella seconda parte del mattino, ma in nuova sensibile intensificazione dal pomeriggio al centro-nord, in estensione serale anche su Campania, Molise e Puglia garganica.