Al via uno studio su diecimila volontari per “Google map” salute

Verily, la divisione scientifica di Google, studierà diecimila persone per quattro anni per cercare di catturare la transizione dalla salute alla malattia

google maps

Verily, la divisione scientifica di Google, studierà diecimila persone per quattro anni per cercare di catturare la transizione dalla salute alla malattia, cogliendo quindi i primi segni dei problemi. Il progetto, che fa parte del più ampio “project Baseline, ha iniziato la fase di reclutamento, con l’obiettivo di creare una “Google map” della salute. I volontari, reclutati insieme ai partner Duke University e Stanford Medicine, saranno in parte in buona salute mentre altri saranno scelti tra persone a rischio di malattie croniche come il diabete. A tutti verra’ fornito uno smartwatch progettato appositamente e non in vendita al pubblico, che registra anche l’elettrocardiogramma, sara’ analizzato il genoma e verranno fatti compilare ogni giorno questionari sullo stato di salute, l’umore e altri parametri.

Un gruppo di esperti lavorerà anche a nuovi modi per maneggiare ed elaborare le grandi masse di dati generate dall’esperimento. “L’obiettivo e’ creare una mappa della salute umana – spiega Jessica Mega, capo medico di Verily -. La maggior parte dei medici vede i sintomi delle malattie una volta che si manifestano, ma non hanno indicazioni su cosa sia avvenuto negli anni precedenti. I nostri ricercatori sperano di raccogliere informazioni da trasformare in nuove indicazioni terapeutiche o sullo stile di vita”.