Ambiente, ministro Galletti: al G7 focus sulla plastica in mare

"Durante la COP di Marrakesh abbiamo aderito con entusiasmo alla Coalizione Internazionale per ridurre l'inquinamento marittimo da borse di plastica"

“La mattina di sabato 10 giugno, in collaborazione con la Francia, vogliamo fare il punto sulla Coalizione per ridurre l’inquinamento da buste di plastica, con evento a latere del G7,” ha annunciato il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, intervenendo a un convegno alla Farnesina. “Per ora hanno aderito 11 Paesi e speriamo che il numero cresca“. “La problematica del Marine Litter ha assunto un’importanza sempre piu’ strategica essendo ormai globalmente riconosciuto come una delle principali minacce non solo per gli ecosistemi, ma anche per la crescita sostenibile dei nostri Paesi“. “L’Italia e’ da sempre fortemente impegnata su questo tema: fin dal 2006 sono state adottate misure a livello legislativo volte a ridurre la produzione ed il consumo di buste di plastica e dal 2012 le buste di plastica monouso sono state messe al bando, facendo registrare una drastica riduzione del loro consumo. Durante la COP di Marrakesh abbiamo aderito con entusiasmo alla Coalizione Internazionale per ridurre l’inquinamento marittimo da borse di plastica, lanciata dalla Francia“.