Barca sugli scogli a Rimini: due superstiti sono rimasti in acqua oltre un’ora, ora in prognosi riservata

Sono rimasti in acqua oltre un'ora gli unici due superstiti, al momento, dall'incidente avvenuto nel tardo pomeriggio al Porto canale di Rimini

Sono rimasti in acqua oltre un’ora gli unici due superstiti, al momento, dall’incidente avvenuto nel tardo pomeriggio al Porto canale di Rimini. Curati al pronto soccorso, non sono in pericolo di vita. Le due persone portate in salvo dai vigili del fuoco e dalla capitaneria di porto, un 70enne e un 40enne, facevano parte dell’equipaggio della barca a vela di 11 metri che a causa del maltempo che ha colpito l’Emilia-Romagna si è capovolta prima di schiantarsi contro la scogliera vicino al molo di Rimini.

Come riferiscono dall’Ausl locale, prima di essere recuperati dai soccorsi sono rimasti in mare per oltre un’ora. Sono giunti in ospedale in ipotermia. Dopo le prima cure sono stati trasferiti in terapia intensiva; la prognosi è ancora riservata ma non sono in pericolo di vita. Un’altra persona dell’equipaggio è stata recuperata senza vita. Altre tre persone risultano ancora disperse. Tra i sei, c’è anche una donna. Sul posto sono ancora al lavoro tre squadre di vigili del fuoco, i sommozzatori e l’elicottero della compagnia di Bologna.