Crisi della patatine in Giappone: 11 euro a pacchetto

Tempi duri in Giappone per gli amanti delle patatine fritte: una delle maggiori aziende di snack, la Calbee, ha infatti annunciato lo stop delle vendite

Tempi duri in Giappone per gli amanti delle patatine fritte: una delle maggiori aziende di snack, la Calbee, ha infatti annunciato lo stop delle vendite per via di un cattivo raccolto a Hokkaido, regione chiave per la produzione di patate. Lo riporta Bloomberg. I prezzi sono subiti saliti alle stelle e un pacchetto, il cui prezzo è solitamente meno di due euro, è arrivato a costarne 11. Le foto degli scaffali dei supermercati vuoti sono diventati virali sui social media, anche perché i giapponesi sono molto golosi di patatine: secondo un sondaggio condotto della Asahi tv su 10.000 persone sono il primo e il secondo snack preferiti in Giappone.