Giornata Mondiale della Terra: Syngenta Photography Award, un contest per riflettere sullo spreco di risorse naturali

Attraverso il contest Syngenta Photography Award Syngenta vuole utilizzare l’arte della fotografia per promuovere una riflessione sul sempre maggiore spreco di risorse naturali

Gohar Dashti Untitled, Picture from the series Stateless, Qeshem Island, Iran

In occasione della Giornata Mondiale della Terra, sabato 22 aprile, Syngenta – azienda totalmente dedicata all’agricoltura a livello mondiale – invita a riflettere sull’importanza di preservare le risorse della Terra, la nostra casa, per garantire un futuro alle prossime generazioni e scongiurare gli effetti dirompenti dei mutamenti climatici in atto.

Attraverso il contest Syngenta Photography Award, aperto ogni due anni a professionisti e dilettanti, Syngenta vuole utilizzare l’arte della fotografia per promuovere una riflessione sul sempre maggiore spreco di risorse naturali e sulla necessità di intraprendere un percorso di consapevolezza e di utilizzo responsabile delle risorse del pianeta.

Il tema della terza edizione del contest è Grow-Conserve ed esplora la contrapposizione fra crescita e conservazione delle risorse in modo unico e personale, attraverso gli scatti dei partecipanti.

In allegato, lo scatto particolarmente rappresentativo della fotografa iraniana Gohar Dashti che ritrae un’epoca di migrazioni forzate, causate da guerre e persecuzioni ma in grande parte da catastrofi ambientali dovute ai cambiamenti climatici, come siccità o inondazioni. Attraverso la serie di foto intitolata Stateless l’artista vuole sottolineare la necessità sempre più forte di proteggere il nostro pianeta e trasformare lo spostamento forzato in un’opportunità di crescita per milioni di famiglie che cercano una nuova vita in un altro Paese.