Iran-Italia: al via domani a Teheran il primo ‘Science Technology & Innovation Forum’

Domani, 19 Aprile, fino al 20 Aprile, a Teheran ci sarà la prima edizione dell'Iran-Italy Science Technology & Innovation Forum

Domani, 19 Aprile, fino al 20 Aprile, a Teheran ci sarà la prima edizione dell’Iran-Italy Science Technology & Innovation Forum. Dopo la riapertura dei collegamenti commerciali è il primo evento di scambio scientifico e tecnologico tra Italia e Iran. L’evento è stato promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale e il Ministero iraniano della Scienza, Ricerca e Tecnologia.

Il Forum rappresenta il culmine di un programma più ampio che permette uno scambio culturale ad Università, Centri di Ricerca ed Imprese a forte impatto innovativo al fine di favorire la cooperazione scientifica e tecnologica tra i due paesi. L’evento si terrà nella sede della Shahid Beheshti University, alla presenza del ministro dell’Istruzione italiano, Valeria Fedeli e del ministro della Ricerca scientifica iraniano, Mohammad Farhadi.

Sarà caratterizzato da attività di networking e matchmaking, e si prefigge lo scopo di incentivare il dialogo sui temi dell’innovazione e creare occasioni di incontri one-to-one. E’ coordinato da Citta’ della Scienza, in collaborazione con la Conferenza dei Rettori delle Universita’ Italiane (Crui), il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), l’Istituto di Fisica Nucleare (Infn), la rete Netval e con Confindustria. Tra le presenze istituzionali: il Presidente del Cnr, Massimo Inguscio; l’Assessore all’Internazionalizzazione, alle Startup e all’Innovazione della Regione Campania, Valeria Fascione; l’Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio, Guido Fabiani e il Segretario Generale di Citta’ della Scienza, Vincenzo Lipardi. La delegazione italiana mostra 150 realtà’ che rappresentano università, centri di ricerca e imprese innovative. Da parte iraniana l’iniziativa e’ promossa dal ministero della Scienza, Ricerca e della Tecnologia ed e’ organizzata dall’Ufficio affari tecnologici del ministero insieme all’Ufficio per la Cooperazione scientifica.

Ecco il programma completo.