Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare: ancora freddo anomalo fino al weekend

L’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia fino al 25 aprile

Le previsioni meteo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. Situazione: il passaggio di un sistema nuvoloso esteso dai Balcani al settore adriatico meridionale porta diffuse condizioni di instabilita’ al sud peninsulare e su parte del centro in graduale attenuazione; la pressione tende ad aumentare sul resto della penisola, tuttavia la presenza di aria fredda in quota specie al nord favorisce l’instabilita’ termo convettiva pomeridiana. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: addensamenti sparsi sulle aree montuose, specie quelle alpine piu’ settentrionali e quelle appenniniche fra Emilia e Liguria dove si potranno avere isolati deboli piovaschi; cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso sulle restanti aree con qualche nube in piu’ dalla serata fra triveneto e Romagna e sulle alpi occidentali. Centro e Sardegna: annuvolamenti compatti fra Marche e Abruzzo e sul basso Lazio con isolati piovaschi e qualche spruzzo di neve sui rilievi al di sopra dei 7-800 metri. Nuvolosita’ variabile sulla Sardegna con qualche addensamento in piu’ sulle aree meridionali dell’isola dove si potra’ avere qualche isolata pioggia; sereno o poco nuvoloso sulle restanti aree con temporanei annuvolamenti nelle aree interne e sui rilievi. Dalla sera diradamento della nuvolosita’ ad eccezione del settore adriatico dove permarra’ la possibilita’ di qualche isolata precipitazione. Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto su zone peninsulari con piogge sparse ed isolati rovesci ma con tendenza a graduale attenuazione di nubi e fenomeni che in serata potranno ancora interessare Puglia garganica e Molise e le aree montuose della Calabria. Cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso sulla Sicilia con qualche addensamento piu’ consistente sul settore tirrenico. Temperature: minime in diminuzione su pianura padano veneta, Lazio, Sardegna, Abruzzo e regioni meridionali. Venti: deboli o moderati dai quadranti settentrionali con rinforzi su Liguria, aree alpine e prealpine nord orientali, Lazio, Sicilia e regioni del basso Adriatico. Mariagitati il Tirreno meridionale ed il basso Adriatico con moto ondoso in attenuazione sul Tirreno; mossi lo Jonio meridionale ed il Tirreno settentrionale; molto mossi i restanti mari con moto ondoso in aumento sull’Adriatico centro settentrionale.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: residui addensamenti al mattino sul triveneto, in rapido diradamento e generali condizioni di bel tempo con cielo sereno o poco nuvoloso; in serata annuvolamenti piu’ consistenti interesseranno il basso Veneto e la Romagna. Centro e Sardegna: ancora molte nubi su Marche, Abruzzo ed aree piu’ interne di Umbria e Lazio con associate precipitazioni sparse che sulle aree interne risulteranno piu’ deboli ed a carattere nevoso a quote superiori ai 700-800 metri, mentre sulle aree costiere adriatiche assumeranno carattere di rovescio e temporale; durante il pomeriggio miglioramento sulle regioni tirreniche peninsulari con ampi spazi di cielo sereno. Inizialmente poche nubi sull’isola, ma in successivo, graduale aumento con deboli piogge e qualche locale rovescio sul settore meridionale dell’isola fino al tardo pomeriggio. Sud e Sicilia: generali condizioni di instabilita’ sulle regioni peninsulari con deboli piogge sparse, localmente piu’ consistenti e a carattere di rovescio sulle aree adriatiche. Ampie aperture dalla serata su Campania, Basilicata e Calabria, mentre sulle aree costiere di Molise e Puglia persisteranno deboli fenomeni. Variabilita’ sull’isola con tendenza ad un aumento della copertura nuvolosa medio-alta alla quale saranno associate locali, deboli piogge sul settore tirrenico dalla sera. Temperature: minime in sensibile diminuzione su Sardegna, Umbria, Lazio, Abruzzo ed al meridione; stazionarie o in lieve calo altrove. Massime in aumento al nord e sulla Toscana; senza variazioni di rilievo su Marche, Umbria e Lazio; ancora in lieve sul restante centro-sud. Venti: dai quadranti settentrionali; da deboli a moderati al nord; forti sulle regioni adriatiche centromeridionali; moderati sul restante centro-sud. Mariagitato l’Adriatico centromeridionale; molto mossi il restante Adriatico, lo Jonio settentrionale, il Tirreno meridionale ad ovest, mare canale di Sardegna; da mossi a molto mossi il rimanente Tirreno centromeridionale e lo stretto di Sicilia; da poco mossi gli altri mari.

aeronautica militare01Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. VENERDI’ 21 Nord: cielo sereno o poco nuvoloso con innocui addensamenti piu’ consistenti al mattino su coste venete e romagnole. Centro e Sardegna: ancora addensamenti compatti al mattino su Marche meridionali ed Abruzzo con residue piogge e qualche fiocco di neve sui rilievi oltre i 600-700 metri; miglioramento dal pomeriggio con schiarite sempre piu’ estese. Ampio soleggiamento altrove, ma con annuvolamenti nella mattinata e primo pomeriggio su Sardegna, Toscana, Umbria settentrionale e basso Lazio, con possibilita’ di deboli piovaschi pomeridiani sul settore meridionale dell’isola. Sud e Sicilia: nubi compatte al primo mattino sulle regioni adriatiche e sul settore costiero tirrenico della Sicilia con deboli piogge e qualche locale rovescio associato, in graduale esaurimento dal pomeriggio sulle aree peninsulari; iniziali condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso sul restante meridione, ma con nuvolosita’ in aumento nel corso della mattinata con locali piovaschi in successiva attenuazione pomeridiana e ritorno delle schiarite. Temperature: minime in lieve calo sulle aree alpine nordorientali, Marche, Calabria e Sicilia; in aumento sul restante settentrione e Puglia centromeridionale; stazionarie altrove. Massime in tenue rialzo sulle regioni centrali e rilievi appenninici, piu’ deciso su Trentino Alto Adige ed aree alpine; in calo su Calabria e Sicilia; senza variazioni di rilievo sul resto del Paese. Venti: deboli variabili al nord; da deboli a moderati settentrionali al centro-sud con decisi rinforzi sulle regioni meridionali. Marida molto mossi ad agitati il basso Adriatico e lo Jonio settentrionale; molto mosso il restante Jonio; da mossi a molto mossi il rimanente Adriatico, lo stretto di Sicilia, il Tirreno meridionale ed il canale di Sardegna; da poco mossi a mossi gli altri mari. SABATO 22: giornata all’insegna dell’ampio soleggiamento e della scarsa nuvolosita’ che sara’ presente sulla Sicilia, settore appenninico centrale e dal pomeriggio sulla Liguria. DOMENICA 23: aumento della nuvolosita’ al nord-est, Liguria, aree appenniniche e regioni adriatiche, con possibilita’ di deboli rovesci e qualche locale temporale su Liguria, rilievi appenninici settentrionali e su quelli del triveneto; bel tempo sul resto del Paese. LUNEDI’ 24MARTEDI’ 25: lunedi molte nubi compatte al nord-ovest e su gran parte delle aree peninsulari centromeridionali con deboli rovesci su rilievi appenninici e regioni adriatiche, in esaurimento dalla serata; ampio soleggiamento altrove con transito di estese velature dal pomeriggio sulle due isole maggiori. Martedi’ rapido peggioramento al nord e sulla Toscana con fenomeni da sparsi a diffusi su Liguria ed aree alpine e prealpine; cielo poco nuvoloso o velato sul resto del Paese.