Mattarella: “La ricerca è frutto dell’attività quotidiana”

"La ricerca e' frutto di una grande quantita' di contributi e attivita' quotidiane, risorse e dedizione, che qui all'Istituto superiore di Sanita' vengono messe in campo con grande capacita' e merito"

“Si guarda ai grandi nomi ed ai premi Nobel, ma la ricerca e’ frutto di una grande quantita’ di contributi e attivita’ quotidiane, risorse e dedizione, che qui all’Istituto superiore di Sanita’ vengono messe in campo con grande capacita’ e merito“. Sono le parole del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione dell’inaugurazione all’Istituto di Sanita’ (Iss), che celebra gli 83 anni del primo museo di Sanita’ pubblica italiano.

Il presidente ha ringraziato i lavoratori dell’Iss: “Ringrazio percio’ che qui viene fatto e faccio un augurio forte a quanti lavorano all’Iss”, ha rilevato di “non poter fare a meno di esprimere apprezzamento in questa prima visita all’Iss”: “faccio gli auguri – ha detto – in questa sala dell’Istituto in cui campeggiano ritratti di premi Nobel racchiusi tra Leonardo e Galileo ed esprimo apprezzamento per il primo Museo di Sanita’ pubblica italiano, che e’ un Museo della conoscenza”. Riferendosi al Museo di Sanita’ pubblica dell’Iss, Mattarella ha sottolineato come esso nasca “nel segno di Leonardo, illustratore della scienza. L’impostazione del Museo, che avra’ certamente successo, e’ rivolta innanzitutto ai giovani e cio’ – ha concluso il presidente e’ davvero importante e molto utile”.