Medicina: operato il bimbo iracheno con 8 arti [FOTO]

Il piccolo Karam era nato con 8 arti, una condizione estremamente rara

Il piccolo Karam era nato con 8 arti, una condizione estremamente rara dovuta alla formazione incompleta di un gemello siamese che era stato parzialmente ‘inglobato’ nel corpo del piccolo durante la gestazione. Poco dopo la sua nascita i genitori dall’Iraq sono volati in India, dove il piccolo di 7 mesi è stato ora operato dai medici dello Jaypee Hospital di Dehli, che hanno rimosso gli arti di troppo. Un intervento molto complesso, su un caso estremamente raro: se ne conoscono solo pochi al mondo. “Ci è stato portato quando aveva due settimane e la sua condizione era abbastanza unica – spiega Al ‘Daily Mail’ l’ortopedico Gaurav Rathore, che ha eseguito l’intervento insieme ad alcui colleghi – Molte delle procedure che abbiamo eseguito non erano mai state tentate prima. Al momento il nostro viaggio ha avuto successo: Karam è un bimbo molto coraggioso e felice“. La prima parte dell’operazione ha permesso di rimuovere gli arti in più che uscivano dallo stomaco del piccolo. Poi i medici hanno corretto un problema cardiaco collegato a questa rara condizione. Alla fine sono stati eliminati gli arti in eccesso rimasti. “E’ il mio unico figlio, e il primogenito è sempre speciale. C’erano molti rischi ma non ho mai perso la speranza“, ha dichiarato il papà di Karam, Sarwed Ahmed Nadar. L’India è una meta del turismo sanitario e attrae migliaia di pazienti da tutto il mondo, anche grazie ai costi contenuti.