Meteo Friuli: crollano le temperature, nevicate sui monti e sul Carso

"Crollano le temperature in Friuli Venezia Giulia, a causa del fronte freddo arrivato dal Nord Europa, che ha prodotto piogge deboli in tutta la regione e un abbassamento medio di 7-8 gradi"

“Crollano le temperature in Friuli Venezia Giulia, a causa del fronte freddo arrivato dal Nord Europa, che ha prodotto piogge deboli in tutta la regione e un abbassamento medio di 7-8 gradi (con punte di 10) rispetto alle temperature registrate nella giornata di ieri.”

Osmer Arpa FVG evidenzia che “il repentino cambiamento meteorologico ha prodotto nella notte qualche spruzzata di neve sopra i mille metri e la presenza di pioggia mista a nevischio in alcune zone del Carso. Le precipitazioni piovose sono state di debole intensita’ e insufficienti per colmare il deficit registrato a marzo. Il fronte freddo lentamente lascera’ spazio al bel tempo a partire da domani, quando, comunque, l’aria continuera’ a essere fredda, con tempo secco e ventilato. Sulla costa sono previste temperature minime di 5 gradi e massime di 15: valori lontani dai 26 gradi di massima riscontrati a Trieste il 3 aprile, quando il termometro ha toccato il livello piu’ alto da sessant’anni a questa parte. In pianura le minime varieranno da 0 a 5 gradi, con possibilita’ di qualche gelata. In regione soffiera’ vento da Nord a Nordest: debole sulla costa, piu’ forte in montagna.”