Pistoletto e Nespoli: arriva l’app per ‘composizioni’ di foto spazio-Terra

L'arte della fotografia si fonde con il fascino dello spazio, in un'iniziativa che vede impegnati l'astronauta italiano dell'ESA, Paolo Nespoli, e l'artista Michelangelo Pistoletto

L’arte della fotografia si fonde con il fascino dello spazio. Il tutto nel contesto di un’iniziativa che vede impegnati l’astronauta italiano dell’ESA, Paolo Nespoli, e l’artista Michelangelo Pistoletto. Si tratta di una app, SPAC3, collegata alla prossima missione spaziale di Nespoli, che consentira’ non solo di ricevere immagini dallo spazio, ma di inviare immagini dalla Terra da chiunque vorra’, che si fonderanno insieme alle foto scattate da Nespoli in orbita. Il tutto attraverso un segno dell’infinito, il logo ideato da Pistoletto per la missione ESA. La Missione Spaziale VITA dell’ASI/NASA, con la App SPAC3, saranno al centro, lunedi’ all’Istituto italiano di Cultura di Parigi diretto da Fabio Gambaro, del convegno “Arte-Spazio-Immagine, L’importanza dell’immagine nella scienza e nell’arte“, curato da Alessia Bennani.

L’iniziativa e’ realizzata sotto gli Auspici dell’Ambasciata d’Italia in Francia e patrocinata dal Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori, dall’Ordine degli Architetti P.P.C di Roma e Provincia, dalla Biennale dello Spazio Pubblico, e dal Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Meccanica dell’Universita’ degli Studi di Trento. L’evento rientra in un programma di eventi culturali cha hanno come comune denominatore l’arte, l’architettura, l’identita’, oltre a temi etici collegati all’ambiente, volti a divulgare la cultura e l’identita’ italiana con le sue professionalita’ ed eccellenze. Saranno presenti il maestro Michelangelo Pistoletto, il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston e il capo di Gabinetto dell’European Spatial Agency, Elena Grifoni Winter.