Super batterie per auto: progetto europeo di 16 istituti

Realizzare materiali innovativi per batterie litio-ione ad alta energia, piu' sicure, resistenti all'invecchiamento e a basso impatto ambientale, da utilizzare per la mobilita' elettrica

Realizzare materiali innovativi per batterie litio-ione ad alta energia, piu’ sicure, resistenti all’invecchiamento e a basso impatto ambientale, da utilizzare per la mobilita’ elettrica. E’ l’obiettivo di MARS-EV, progetto europeo che coinvolge, oltre l’ENEA, quindici fra universita’, centri di ricerca e imprese di 5 Paesi (Italia, Germania, Regno Unito, Spagna, Israele), fra i quali il Politecnico di Torino. I risultati ottenuti nei primi tre anni di attivita’ e le prospettive future sono stati al centro del workshop “Materiali all’avanguardia per batterie litio-ione ad alta energia”, promosso da ENEA a Roma. Fra le novita’ presentate, i materiali per realizzare componenti per batterie litio-ione ad elevata energia, piu’ sicuri e a maggiore durata in termini di cicli di carica e scarica.

E’ stato inoltre messo a punto uno specifico modello matematico per tenere conto dell’invecchiamento dei componenti e delle esigenze di assicurare il recupero ottimale dei materiali di scarto dalle celle a fine vita. Il progetto punta alla realizzazione di sistemi di accumulo elettrochimico litio-ione per la mobilita’ elettrica con prestazioni molto superiori, fino a 250 Wh kg-1 di energia accumulata rispetto agli attuali 150 Wh kg-1. Il progetto, che ha un costo totale di 9 milioni di euro, e’ stato avviato nell’ottobre 2013 e si concludera’ nel settembre di quest’anno.