Terremoto: 1.705 richieste di autonoma sistemazione a Norcia

Sono 1.705 le istanze di Contributo autonoma sistemazione (Cas) presentate al Comune di Norcia, stando al report aggiornato al 10 aprile

Sono 1.705 le istanze di Contributo autonoma sistemazione (Cas) presentate al Comune di Norcia, stando al report aggiornato al 10 aprile. A comunicarlo è la stessa amministrazione comunale che comunica come ne siano state “gia’ istruite 1.642″. “Attualmente sono state liquidate due mensilita’, sia a chi e’ stato colpito dal sisma del 24 agosto che da quello del 30 ottobre 2016“, si legge in un comunicato dell’ente. “Ad oggi, delle 1.642 pratiche istruite – viene spiegato -, ne sono state pagate 858, relative agli elenchi da 1 a 7, per un importo di 1.077.624,67 euro. Sono inoltre in fase di pagamento le domande (442) degli elenchi 8 e 9 pari ad 522.671,10 euro e successivamente saranno liquidati gli elenchi 10, 11 e 12, che verranno pagati non appena giungera’ il trasferimento di risorse da parte della Regione Umbria. In questo modo si concluderanno tutte le operazioni di liquidazione e pagamento al 31 dicembre 2016”.

“Vale la pena sottolineare – si legge ancora nella nota del Comune – che l’erogazione del Cas si basa sulla dimora principale abituale e continuativa alla data del sisma e non sulla residenza anagrafica in senso stretto. Attualmente sono in corso dei controlli, anche da parte della Guardia di Finanza, al fine di verificare i detti requisiti”. “Per quanto concerne l’erogazione del contributo, e’ bene tener presente che dal 15 novembre l’importo dello stesso e’ stato aumentato come da ordinanza n. 408 della Protezione civile. Per questo motivo si parla di ‘acconti’, poiche’ le cifre dovranno essere conguagliate. Per le famiglie si va infatti da un minimo di 400 fino a 900 euro, oltre al contributo aggiuntivo di 200 euro per ciascuna persona che abbia piu’ di 65 anni o una invalidita’ superiore al 67%”, si legge sempre nella nota. Che spiega come “le liquidazioni successive del Cas, per gli aventi diritto, saranno erogate accorpando le mensilita’ di gennaio-febbraio e marzo-aprile 2017 che saranno pagate entro maggio 2017. E’ invece ferma volonta’ dell’amministrazione comunale iniziare ad erogare il contributo, almeno con cadenza bimestrale, a partire dal bimestre maggio-giugno”.