Terremoto: la piccola Giorgia incontra i soldati del Rav Piceno

Giorgia, la bimba di 5 anni salvata dalle macerie di Pescara del Tronto 16 ore dopo il Terremoto, ha incontrato i militari del 235° Reggimento Piceno

Giorgia, la bimba di 5 anni salvata dalle macerie di Pescara del Tronto 16 ore dopo il Terremoto del 24 agosto scorso, ha incontrato i militari del 235mo Reggimento Piceno, ad Ascoli. Giorgia tenne l’Italia e il mondo intero con il fiato sospeso, mentre i vigili del fuoco e gli altri soccorritori scavavano fra i detriti per portarla in salvo. Era abbracciata alla sorellina Giulia, morta a soli 9 anni nel crollo della loro casa. Ferita, incapace di parlare per giorni, Giorgia e’ stata curata nell’ospedale di Ascoli, dove il 27 agosto ando’ a farle visita anche il presidente Mattarella. Ora sta bene. Corre, sorride di nuovo, anche se non dimentichera’ mai la tragedia vissuta e il visino di sua sorella. Al salvataggio parteciparono anche alcuni militari del Rav Piceno, che le hanno fatto festa e donato un uovo di Pasqua. Accompagnata dai genitori, Giorgia e’ stata accolta dal comandante, il colonnello Fabrizio Pianese: ha visitato la caserma con alcuni soldati, e ha fatto tante domande.